Triangolazioni perverse

Se ti sei innamorata di un bastardo, può confortarti il fatto che sei in buona compagnia. Anche le stelle di Hollywood e le icone della musica, che hanno un’ampia scelta di uomini, si vanno a prendere dei cialtroni. Per ricordare solo uno degli scandali dello spettacolo, LeAnn Rimes ha lasciato il marito, Dean Cheremet, per Eddie Cibrian, un uomo descritto da molti come un “traditore seriale”. Nel 2009 questa notizia ebbe notevole risonanza nel mondo del gossip; portò addirittura il direttore di Shape Magazine a doversi scusare per aver messo la cantante in copertina. Non c’è bisogno di dirlo, LeAnn Rimes non è una vittima innocente. E, visto che Eddie Cibrian, a quanto si racconta, già la tradiva con la ex moglie e la ex amante, prevedo che sarà lui a spezzare il cuore di lei e non viceversa.

Molte donne che lasciano compagni onesti per donnaioli vaganti finiscono, in verità, con il pentirsi. Il nuovo diventa sempre vecchio. Una volta che la conquista è messa a segno, i tipi “alla Casanova” si stancano rapidamente delle relazioni e guardano altrove. Anche cedere al loro stile di vita dissoluto può non bastare.

Gli psicopatici sanno individuare debolezze e vulnerabilità specifiche di ciascuna persona. Se ti va bene l’idea di una relazione aperta e reputi sprezzante qualsiasi concetto “borghese” di fedeltà, considerandola soporifera e convenzionale, stai serena che lo psicopatico troverà altre simpatiche modalità per ingannarti, ferirti e punirti con cattiveria. Dopotutto, cosa conta davvero nella tradizione libertina? Non tanto il piacere in sé, ma la gratificazione ottenuta attraverso l’inganno, la sofferenza e il dolore di qualcun altro. Basta leggere qualcosa di Laclos e di De Sade.

Vale la pena leggere il romanzo del diciottesimo secolo sulla seduzione psicopatica dal quale è tratto il nome del mio libro, Relazioni Pericolose, e di questo blog o, almeno, vedere il bellissimo film con John Malkovich e Glenn Glose. In una scena particolarmente pungente, riportata nell’immagine in testa a quest’articolo, lo psicopatico Valmont scrive lettere d’amore a un’amante sulla schiena nuda dell’altra: una corruttibile donna che lui ha sedotto e traviato da giovanissima, che apprezza la perversione e collude con il suo libertinaggio.

Come previsto, lei si ritroverà ugualmente devastata. Non è solo il sesso che gli psicopatici e gli altri cialtroni vanno cercando, né il predominio. E’ il potere alle spese di un altro. Per un individuo disturbato, maniaco del controllo, non c’è niente di più allettante che esercitare potere sugli altri attraverso la triangolazione: sbandierando, cioè, le nuove relazioni alla ex e creando rivalità e gelosia tra le varie conquiste.

Sentendosi sommerse da una valanga di attenzioni, le prede più fresche spesso partecipano a questi sfoggi di perfidia. Come ho spiegato in altri articoli sulla manipolazione e l’abitudine a mettere le donne una contro l’altra, queste ostentate effusioni non hanno nulla a che vedere con l’affetto e l’amore. Significano solo usare i bersagli del momento per far arrabbiare e ferire quelli di prima. Senza generare sofferenza negli altri, gli psicopatici e gli altri mascalzoni non si godono il controllo sulle donne. Essi usano nuove vittime per spargere sale sulle ferite di quelle precedenti, proprio come useranno vittime future per far male a quelle correnti.

La logica sottostante è quella della triangolazione, proprio come nel brano How you like me now? di The Heavy. E ora, che sai che ti ho tradita e rimpiazzata, quanto ti piaccio? La risposta più ovvia a questa stupida domanda da parte di chiunque non sia disturbato sarebbe: mi piaci meno. O, ancora meglio: ti detesto di più.

Uno psicopatico non può capire che è lui che tu rifiuti e che non importa quale altra donna (o uomo) lui attrae e cosa vuole fare della sua vita professionale o personale. Niente e nessuno può far sembrare bella una persona completamente priva di qualità umane e di anima. La triangolazione può solo scoprire ulteriormente la profondità della sua depravazione.

Anche quelle che credono alla campagna di denigrazione nei confronti della ex e accettano il ruolo di nuove compagne nella triangolazione di turno, di solito non si divertono tanto a fare il bersaglio quando il processo, inevitabilmente, comincia da capo. Un seduttore psicopatico non può essere felice con nessuno, nemmeno con le sostenitrici e veneratrici più convinte. Non importa quanto loro lo amino; ciò che conta è che lui è fondamentalmente incapace di vero amore. Prima o poi, troverà il modo di umiliare anche loro, come ha fatto con tutte le donne precedenti.

Che tu ci creda o meno, nella vita si raccoglie ciò che si semina. Ciascuna preda alla fine sarà colpita alle spalle da un’altra preda, che lo psicopatico userà per macchinare contro di lei. Questo schema, che vediamo venir adottato in modo ripetitivo, mi porta a domandarmi: perchè così tante donne scelgono uomini bastardi? Ecco le prime cinque ragioni che mi vengono in mente:

  • All’inizio sono molto romantici. Molto di più delle brave persone. I mascalzoni sono impulsivi, in cerca di emozioni ed esperti nell’arte della seduzione. Sanno perfettamente cosa fare e cosa dire per far perdere la testa alle donne.
  • Sono bugiardi disinvolti. Sanno come dire ciò che le donne vogliono ascoltare. Una brava persona dice con onestà quando non stai bene o hai messo su un paio di chili. Un bastardo, invece, ti lusingherà come se fossi buona come il pane (ma ti sminuirà con l’altra su cui sta cercando di fare colpo).
  • Sono provocanti. Troppo spesso le donne confondono il sesso con l’amore. Ricorda, tuttavia, che attrazione non vuol dire legame. Solo perché un uomo vuole fare l’amore in continuazione non significa che tenga a te. Tra l’altro, è raro che l’attrazione fisica resti intensa una volta che si passa dalla relazione al matrimonio.
  • Le donne si compiacciono e si prendono in giro da sole. Vogliamo davvero credere che siamo l’eccezione che conferma la regola. Ovvio, l’uomo che amo può aver tradito la sua ex moglie e dozzine di altre donne, ma con me non lo farà. Perché? Perché la nostra relazione è unica e perché io sono speciale. E’ probabile che le cose non stiano proprio così: ciò che ha fatto alle altre a causa tua alla fine lo farà a te a causa di altre. Ricorda le mie parole: assisterai a questa dinamica nel giro di qualche anno (al massimo), quando lui userà qualcuna per ferirti proprio come ha usato te per ferire la sua ex moglie.
  • Le donne amano le sfide. Domare un playboy è come montare un cavallo selvaggio. Può essere pericoloso e generare agitazione, ma è pur sempre molto stimolante. Una cosa da ricordare sempre è che, purtroppo, la passione è passeggera. Avere a che fare con un compagno che mente in continuazione, tradisce e si comporta in modo da dover sempre trovare giustificazione a tutto diventa presto molto pesante, prevedibile e noioso. Molto più noioso, in realtà, di interazioni con uomini che hanno un buon carattere e profondità emotiva.

Dal momento che le donne non sono provviste di giudizio impeccabile quando si innamorano, può essere vero che le brave persone arrivano ultime. Tuttavia, se preferisci un cialtrone a una persona per bene (o addirittura a rimanere single), sarai la sola ad arrivare ultima. Il mio consiglio? Scegli un compagno amabile perché la relazione con un mascalzone psicopatico è destinata a non funzionare.

Traduzione Astra

https://psychopathyawareness.wordpress.com/2011/12/13/psychopaths-jerks-and-triangulation/

124 thoughts on “Triangolazioni perverse

  1. Confermo tutto. Tradì la moglie con una collega portandogliela anche in casa. Rispetto a me non ho dato certi che possano dimostrare un tradimento, ma alcuni indizi: atteggiamento di lei molto strano nei suoi confronti (lui quando gliene chiedevo spiegazione mi rispondeva “è pazza!”), allontanamento da me, accessi whatsapp uguali. Ha sempre negato qualsiasi tipo di relazione e ne parlava malissimo. Due giorni dopo la fine ella

    Mi piace

  2. Confermo tutto. Tradì la moglie con una collega portandogliela anche in casa. Rispetto a me non ho dato certi che possano dimostrare un tradimento, ma alcuni indizi: atteggiamento di lei molto strano nei suoi confronti (lui quando gliene chiedevo spiegazione mi rispondeva “è pazza!”), allontanamento da me, accessi whatsapp uguali. Ha sempre negato qualsiasi tipo di relazione e ne parlava malissimo. Due giorni dopo la fine della nostra relazione era fidanzato ufficialmente con questa che era stata amica mia e nostra assieme al compagno e, dettaglio, era una sua collega. Ma io ero distratta dall’ambiguo rapporto con la ex moglie (accoppiata diabolica come da titolo di uno di questi link). Io mi ritenevo speciale e pensavo che con me sarebbe stato diverso.

    Mi piace

    • Credimi Astra, sembrava perdutamente innamorato di me. Mi idealizzava per tutta la durata della nostra relazione (7 anni), si è accollato pure una lunga terapia di coppia. Vedi che soggetto?

      Mi piace

      • Andare in terapia, purtroppo, non è indicativo. Spesso strumentalizzano anche la terapia, il terapista e le persone con cui fanno eventuali terapie di gruppo. Oltre a quelli per cui, talvolta, sostengono di andare in terapia.

        Mi piace

      • Ho notato. Lo accusavo di dissimulare alla terapista. Ma anche lei mi diceva :”P. vuole lei a tutti i costi ” e trovavo conferma a quella che allora era per me l’unica certezza.

        Mi piace

  3. Leggendo questo articolo capisco bene ora che all’inizio della storia sono stata” usata” per far ingelosire la ex con pubblicazioni di foto dediche per farle arrivare il messaggio di quanto era felice con me, di quanto dava a me e a lei no perche’ innamorato perso…ora che sono caduta dal piedistallo e l’ho allontanato, cosa mi aspetta?vorrei avere la forza di bloccarlo da tutto per non vedere le sue mosse…..non riesco a capire perche fanno cosi….vivono per far soffrire sempre e comunque,anche quando una relazione e’ finita,le donne con cui sono stati o stanno?e’ questa la loro missione?grazie ancora per gli articoli mi si sta aprendo un mondo….brutto doloroso ma forse meglio che veda

    Mi piace

    • Cara Dafne, ho letto tutti i tuoi post e vorrei dirti che sei arrivata al blog giusto. Come leggi dagli articoli e da tutti i nostri commenti, esistono degli individui che funzionano in modo profondamente diverso da come di solito funzionano gli esseri umani. Ci sono alcuni aspetti dell”umanità’ di una persona che diamo per scontato. Per esempio, chi fingerebbe amore eterno, magari arrivando a matrimoni e figli, senza provare attaccamento nè affetto alcuno per il partner? Questi mostri non hanno alcun timore nel fingere su questo, nè provano senso di colpa a devastare la vita altrui (senza eccezione alcuna). Purtroppo tutto quello che hai vissuto come autentico lo era solo per te. Provava amore almeno nel momento in cui lo
      Dichiarava? Direi di no. Perchè è proprio l’incapacità a provare queste emozioni e a sviluppare attaccamento che mancano a questi alieni. Sarà sicuramente stato molto intenso il tuo compagno, ma non confondere l’intensità con l’amore. Anzi, questi qua sono estremamente intensi e le vittime hanno la sensazione che mai potranno provare enozioni piu forti che con loro. L’intensità è reale e viene sfruttata da questi per tenere la vittima ben ferma nelle loro fauci. Tu dici che credi che a volte ti abbia mentito. Di solito questi individui sono mentitori compulsivi e mentono SEMPRE, solo per usare un pezzo di verità quando funziona nel loro gioco di manipolazione. Anche io ho passato quello che hai passato tu. Per anni ho avuto il dubbio. C’erano le triangolazioni con le ex, gli scatti di rabbia ingiustificati, le proiezioni di colpa, c’era insomma tutto quello descritto in un manuale del comportamento psicopatico. Solo una volta ho trovato prova di tradimento, prima di aver capito che era profondamente disturbato. Ma poi, una volta chiusa la relazione, ho aperto il vaso di pandora… Tra le tante cose che ho trovato, visto che parliamo di triangolazione, ho finalmente realizzato che spesso quando mi parlava delle sue ex, anche in termini orribili, nello stesso momento si organizzava per tradirmi con loro. Inoltre, non tutte le ex erano ex.spesso mi parlava di fantomatiche ex, ogni tanto usciva un nome nuovo, e non erano ex! Erano tizie che si cercava su internet per divertirsi un po’. Me ne parlava, capisci? Il gusto che trovano nel mantenersi un harem è enorme, e ancora piu grande è la soddisfazione di parlare a ognuna di loro delle altre.

      Mi piace

      • Grazie cara giusy per il tuo intervento anche io ora sto aprendo il vaso di pandora e questo blog mi e’ molto di aiuto…sono riuscita ad allontanarlo ma so che dovrei cancellarlo da tutto, cosa che purtroppo non riesco ancora a fare,mi chiedo cosa ancora mi aspetta,quale vendetta o punizione,devo anche rivederlo per questioni pratiche rimaste in sospeso…..ora mi pare che ogni tanto si fa vivo per sapere se sto ancora li per lui ,ma sono quasi certa stia frequentando altre….durante il rapporto non ho mai sospettato tradimenti perche parlav cosi male delle persone che lo facevano che non avrei creduto…solo negli ultimi mesi mi sono accorta che si sentiva ancora con una ex,lui diceva che aveva bisogno di consigli stando in crisi con il compagno,anche lei per come ne parlava, era gelosa di me …ma se ci ripenso dietro al suo fare timido insicuro un po schivo quando parlava delle donne tutte lo volevano le ex gelose le colleghe e tante altre,lui chiaramente integerrimo di saldi valori, fedele a me..ora dico chissa’….hai ragione con lui ho provato forti emozioni e la mia paura e’ di non riuscire piu a provarle. Ripensandoci pochi giorni prima di allontanarlo gli domandai cosa era per lui l ‘amore?mi rispose una emozione….quindi loro vivono di forti emozioni quando non le dai piu perche’ magari,come nel mio caso, chiedevo che dopo anni il rapporto evolvesse,ero diventata la rompi….la peggiore di tutti da allontanare…ma allora perche’ dopo che hanno ottenuto cio’ che vogliono,cioe’che li allontani, con la svalutazione punizione, rifiuti,ecc si vendicano…allora vorrebbero una donna che accetta tutto e quando vogliono sta li per loro? A volerli capire si impazzisce ma ora sono in questa fase,spero passi.. Un caro saluto

        Mi piace

      • Daffne quando chiedi a uno di questi esseri ‘che cos’è l’amore’ o anche ‘qual è il tuo piatto preferito’ perdi solo tempo. La risposta che ti viene offerta è SOLO strumentale al loro obiettivo del breve o medio termine. Le parole che dicono non significano nulla. Perchè sono costruite ad hoc per un obiettivo che non è mai quello di entrare in contatto umano con il prossimo. Questi esseri si muovono tra noi vedendoci come un bambino vede i propri soldatini. Meri strumenti per soddisfare i loro piani, piu o meno articolati. Certo anche quando hanno per le mani una preda da cui possono ottenere tanti vantaggi (soldi, supporto domestico, piatti caldi, facciata di normalità, ecc) non riescono a nascondere a lungo la noia. Non perche le vittime siano noiose o pretendano troppo, ma perche davvero per loro mantenere rapporti umani è una fatica. Infatti i rapporti li fingono soltanto.

        Mi piace

  4. cara Daffne, tutto quello che stai provando in questo momento è normalissimo dopo avere vissuto un rapporto con una persona altamente tossica…..la mia convivenza con il NP è terminata oramai piu di un anno fa e nei 6/7 ,mesi successivi alla fine ( se ne è andato di casa) sono passata assolutamente attraverso tutti quei momenti che tu stai descrivendo ora, ho alternato momenti di disperazione a momenti di rabbia a ancora momenti di incredulità…..e tutto questo perchè lui ha continuato costantemente a farsi sentire ed io non avevo la forza di non rispondere….ora invece sono nella fase del no contact assoluto da piu di 3 mesi…l’ho bloccato su tutto e ti assicuro che anche se è dura piano piano sto veramente riacquistando me stessa…..quella che ero 5 anni fa prima di incontrare lui e che, inconsapevolmente, giorno dopo giorno, “grazie” a lui, avevo totalmente smarrito…..
    Non è facile Daffne, sarò onesta, ci sono ancora molti giorni in cui mi sveglio la mattina con una fitta al cuore, però ora, a differenza di mesi fa in cui non avevo ancora la piena consapevolezza di tutto, faccio un respiro profondo stringo i denti e mi dico che il giorno dopo sarà meglio! è un processo ancora tanto lungo però questo Daffne è soltanto per dirti che ce la possiamo fare….ce la dobbiamo fare…perchè ricordati che gli uomini che abbiamo avuto accanto NON meritano nemmeno un briciolo di tutto il nostro amore…..questo tienilo sempre bene a mente!

    Liked by 1 persona

    • Ringrazio Rosy, Giusy e tutti coloro che stanno mettendo il cuore in questo blog per aiutarsi a vicenda. Siete preziosi, tutti quanti. I vostri commenti, contributi, esperienze, consigli, sfoghi e rassicurazioni stanno dando un valido aiuto a chi non riesce a uscire da queste trappole. Grazie a tutti, davvero.
      Astra.

      Mi piace

      • Mi unisco anche io ad astra, mille grazie a tutte…non sapete quanto e’ importante per me ora avere testimonianze da chi ha avuto la mia triste esperienza…spero di riuscire ad attuare il no contact al piu’ presto, ora ho ancora le manie del controllo ma mi faccio solo del male perche’ capisco ,anzi intuisco che la sera sta uscendo con un’altra.. Poi torna e magari manda una canzone sapendo che era la nostra e la rabbia cresce, mi pare una presa in giro.. Io qui invece a pensarlo a versare lacrime , penso non sia giusto ,non lo merita…ho un punto che mi fa stare tanto male ,il fatto di averlo conosciuto e avuto vicino in un momento di forte dolore,dovuto a perdite importanti della mia vita e ora mi sento sola, un grande vuoto, anche se so che quel vuoto veniva riempito da qualcosa di malsano,che mi toglieva il sonno anche la vita forse….devo uscirne,spero di farcela …grazie ancora

        Mi piace

    • Care compagne di sventura, mi ritrovo sempre a leggere con interesse partecipazione e “pena” questo blog ed i commenti , la pena non in senso negativo naturalmente, ma perché rivivo con voi quello che ho passato e sto ancora passando. Cara Dafne fatti forza , è dura ma piano piano ne uscirai , informarti adesso ti aiuterà a capire il mostro che avevi accanto, lo capisco bene quanto possa essere difficile per noi esseri umani “normali” accettare che ci possa essere tanta cattiveria perfidia e perversione e poi iniziamo a dubitare anche di noi stesse delle nostre facoltà mentali, come è stato possibile? Come ho fatto a non accorgermene prima? Queste domande ti ossessioneranno per molto poi collegherai tutti i pezzi del puzzle e tutto ti sarà svelato . Io dopo due anni che se ne è andato di casa dopo 22 di matrimonio mettendo i 5 di fidanzamento totale 29 anni ancora me lo chiedo , solo lo scorso luglio abbiamo firmato la separazione voluta da me e devo ringraziare quel minimo di forza e dubbio che non mi hanno fatto capitolare dinuovo in questi 2 anni , pensa che fino a febbraio di quest’anno sapevo di tre tradimenti in tutti questi anni , il terzo sospettato da prima che se ne andasse , ho iniziato a pretendere chiarezza a non ascoltare né accettare più le sue bugie e il suo colpevolizzare me e lui è scappato poi l’ho scoperto quasi in flagranza di reato e lui ha continuato a negare e colpevolizzare me per alcuni mesi ancora Assurdo no? Beh a febbraio dicevo , quando ho chiesto la giudiziale e cercavo prove per affrontare la cosa ho scoperto l’impossibile, quel mostro mi ha sempre tradita da fidanzati , e mi sbandierava conquiste sotto gli occhi e io non capivo , mi dicevo Can che abbia non morde oppure possibile che se ti tradisce te lo mette così davanti scherzando? Io i primi anni lo prendevo in giro ci ridevamo su con gli amici invece era tutto vero! Pensa che i due tradimenti del passato ,accertati e perdonati da me , la cosa spregevole era che mi aveva imposto le tipe come ” amiche” che frequentavamo insieme ad altre coppie e loro con rispettivi fidanzati . La perversione massima e che di una buona parte dei tradimenti ho trovato una documentazione fotografica Che Schifo non lo auguro a nessuno, foto anche di amplessi capisci con altre! Un pervertito! quando ha capito che ero determinata e tutto il suo schifo lo avrei fatto uscire fuori ha accettato la consensuale. ..ancora adesso proprio stasera provo dolore passano giorni settimane non ci pensi tanto poi ti prende una stretta al cuore , anche se non tornerei indietro per nulla al mondo e aspetto la notizia della sua dipartita…perché la libertà la serenità è vero non ha prezzo ma non me la sento di dimenticare del tutto quello che mi ha fatto aspetto sulla riva del fiume senza dimenticare alla mia nuova vita.

      Liked by 1 persona

      • Grazie cara maria per la tua testimonianza…mi spiace per tutto quello che hai passato, una lunga storia dolorosa…io stamattina ho una rabbia nel vedere come siamo facilmente sostituibili….gli ho aperto il mio cuore la mia casa e oggi penso di averlo fatto nei confronti della persona sbagliata…forse dovrei prima cercare di perdonarmi per averci creduto, per aver creduto di poter ricreare una famiglia, per aver ascoltato negli anni troppo le parole le promesse di cambiamento(mi diceva anche che stava andando in terapia che poi ho scoperto aveva lasciato ma lui chiaramente seguitava a dire che andava) e aver dato poco ascolto ai fatti…sapete cosa non capisco ora di me perche’ se con lui non stavo mai tranquilla,ogni risveglio non sapevo mai di che umore fosse e spesso quasi sempre era nervoso, ogni minima cosa era motivo di discussione, mi sentivo il suo pungiball(non so se anche voi avevate questa sensazione)a casa c’era sempre un’aria tesa,lunghi silenzi(allora pensavo fosse il suo carattere oggi leggo che sono dilrnzi punitivi)da parte sua anche per stupidate che mi creavano tanta ansia, ora che sono riuscita ad allontanarlo dovrei provare un senso di liberazione, invece sento solitudine e angoscia…anche per voi all’inizio era cosi?mi capita soprattutto la sera e al risveglio

        Mi piace

      • Maria, immaginare che questi sono capaci di ció che in realtà fanno é qualcosa che supera la nostra capacitá mentale. Per questo sti disturbati si prendono pure la soddisfazione di parlarci delle altre, di portarcele in casa, di fare book porno e tenerli magari nella nostra chiavetta (a me è successo pure questo!). Loro provano una grande soddisfazione a vedere il nostro sospetto e poi tormento (in fondo la sensazione di qualcosa di strano ce la vogliono trasmettere), e ancora di più si divertono ad attaccarci dandoci delle pazze gelose. Come potrebbero farcela sotto il naso in quel modo mentre ci dichiarano amore eterno? Questa domanda me la sono sentita fare molte volte. È una domanda retorica, perchè nessuno sano di mente infatti potrebbe. Ma loro? Certo che si!!! Se volete capire questi disturbati cercate di uscire dai vostri panni, perchè loro non sono come voi.
        Maria, ti penso ogni tanto e ti ammiro molto. Sei qui, finalmente libera da quella gabbia di menzogne e lontana dalle perversioni di un mostro senza coscienza. Ti abbraccio.

        Mi piace

  5. Daffne è così anche per me , te lo assicuro io questo senso di angoscia lo vivo esattamente come te la mattina quando mi sveglio e la sera ed ancora di più durante i weekend….questo perchè durante la settimana bene o male ho il lavoro che mi impegna tutto il giorno mentre il week end ovviamente la solitudine si fa sentire! però fai come faccio io, la mattina quando mi sveglio con questa fitta allo stomaco, esattamente come questa mattina, mi alzo e cerco comunque di farmi forza..ed inizio la giornata con qualcosa che mi fa stare bene, come ad esempio andare a correre e poi regalarmi una bella colazione! dobbiamo ricominciare anche da queste piccole cose a volerci bene……con loro ci eravamo dimenticate di noi stesse….perchè eravamo totalmente prese e concentrate a soddisfare tutte le loro esigenze a correre dietro ai loro umori….io proprio come te mi svegliavo la mattina sperando che gli girasse bene perchè bastava un no nulla per farlo stare in silenzio per giorni…..ed esattamente come te pensavo che fosse il suo carattere ed invece solo dopo essermi documentata mi sono resa conto che si trattavano di silenzi punitivi….quanti giorni,,,,quante feste passate a piangere e disperarmi per il suo comportamento….quindi ora nei momenti in cui la solitudine mi assale penso a quei momenti e mi dico ” beh ora sono sola ma comuqnue lo ero anche prima con lui….” Forza Daffne!!! ed ogni momento in cui sei giù vieni qui in questo blog…..a me sta aiutando tantissimo!

    Mi piace

    • Daffne, quello che racconti è storia comune di chi è in questo blog, purtroppo. All’inizio mi stupivo di quanti tristi aspetti in comune la mia esperienza aveva con quella degli altri (per dire, anche il mio diceva di andare in terapia, ma era una balla fenomenale). Poi ho cominciato a studiare (si proprio studiare a lungo) il fenomeno dei gravi disordini mentali come la psicopatia o simili, ed ho appreso che non era un caso o una coincidenza che ció che quel mostro ha fatto a me altri mostri hanno fatto alle loro vittime. Davvero sembrano fatti con lo stampino e le variazioni sono poco rilevanti. Ti consiglio di dedicare tempo a leggere sull’argomento. Capirai che non devi sentirti in colpa per essere stata ingannata da lui, perchè questa è la sua specialitá: ingannare. Di solito si prendono vittime intelligenti, empatiche, cooperative, generose, ecc. Riescono a truffare e frodare il prossimo con enorme facilità, perchè sono grandiosi mentitori, e sono mooolto convicenti. Mentono senza il minimo rimorso, tengono comportamenti aberranti senza battere ciglio, fanno insomma ció che noi umani non siamo in grado di fare. Sono disumani di tipo subumano, e ora la cosa più urgente per te è scappare a gambe levate. Oltre alle letture, la cosa che mi ha rimessa in piedi è la condivisione con altre vittime della mia esperienza. Solo queste ci possono capire, e qui sta il grande merito di questo blog. Ci aiuta ad aprire gli occhi, ci offre strumenti per interpretare (non ha un brutto carattere ma un disordine mentale che lo rende pericolosissimo), e ci crea uno spazio in cui finalmente ci sentiamo capite.

      Mi piace

      • Grazie ancora a tutte sto leggendo molto e questo blog, il confronto con voi mi e’ di grande aiuto e conforto,purtroppo chi non ci e’ passato non puo’ comprendere…e’ vero devo togliermi i sensi di colpa e oggi addirittura mi sono sentita in colpa perche’ sono uscita con amiche, mentre lui faceva la vittima, con messaggi anche di chiara ricattura….ho pensato subito che sapendolo, perche una mia amica ha messo una foto insieme, potrebbe vendicarsi, farmi stare ancora male…mi chiedo possibile che sono ancora cosi condizionabile?ha ancora tutto questo potere?sono forse i sintomi di manipolazioni di anni?spero di uscirne…un caro saluto a tutte

        Mi piace

      • Grazie astra…prendero’ anche quello…giusy sono entrata in una libreria volevo prenderne un altro, ma non c’era, e tra tanti mi ha colpito questo,il titolo.. L’ ho letto quasi tutto per quanto mi ha preso…lo consiglio,aiuta molto.. .. La storia del mio ex un padre che lui odiava a morte, che ha sottomesso la mamma,una mamma dipendente fragile depressa…. la cosa inquietante che l’ultimo mese,quello piu’ pesante e svalutante, diceva spesso tu non sei come lei,cioe’ una gaisha….li ho iniziato a capire cosa cercava.. .lui che parlava con un odio pazzesco del padre per le violenze psicologiche a cui aveva dovuto assistere in casa e alle quali ancora assisteva, si comporta allo stesso modo e cerca una come la madre ….chiaramente io da persona sensibile provavo tenerezza per quest ‘uomo cresciuto tra violenze e liti…mi diceva sempre io so amare non come lui…….poi il momento molto doloroso per me, ha iniziato a starmi vicino, a non lasciarmi sola un attimo,entrando totalmente nella mia vita, ho creduto nella fortuna di averlo incontrato,un animo cosi sensibile, ma purtroppo non e’ stato cosi….

        Mi piace

      • Saluti a tutti e ricambio con affetto te in particolare Giusy , sarebbe bello incontrarsi ci potremmo confrontare consigliare e confortare davvero alla grande. ..Confermo in pieno quello che afferma Giusy, brava un’analisi perfetta , un consiglio vorrei darlo Assoluto No Contact in tutti i sensi , non fa male ripeterlo come un mantra così ci si convince . Dalla mia esperienza capisco la mania del controllo io l’ho attuata per un anno e mezzo quasi , roba da impazzire, purtroppo al blog sono arrivata da pochi mesi , la psicoterapeuta non era molto di aiuto qualcosa avevo letto sul narcisismo , avevo capito ma forse c’era ancora una vaga speranza che potesse cambiare. Sono arrivata al punto di avere 2 cellulari per controllare i suoi collegamenti watsapp , ho contattato un agenzia investigativa poi ho dovuto lasciar perdere perché costoso , sono arrivata a mettere microspie dove abitava e in macchina sua , Follia Pura , non si vive più ragazze, poi ho capito che questo mio controllo non faceva che aumentare il suo maledetto ego, alimentavo lui e annientavo me , una volta compreso ciò ho smesso, bloccato su tutto cancellato tutto , foto insieme da Facebook io le ho tolte da subito, a lui ho dovuto minacciare la denuncia alla polizia postale per farle togliere questa primavera dopo un anno e mezzo di separazione di fatto!
        Anche a me è andato via di casa lasciando tutte le sue cose , anche qui dopo ripetuti inviti e poi imposizioni mie e del mio avvocato è stato costretto dopo un anno ! Facendo credere di farlo per non spezzare il legame! Certo per mantenere il legame secondo i suoi comodi…Sono stata determinata su questo , non cedere mai più dopo che si anche solo intuito che qualcosa non quadra più. È dura da accettare ma è così ne va della propria integrità fisica e psichica. Ciao a presto

        Mi piace

  6. Buonasera, cerco sostegno qui perche’ in pochi riescono altrove a capire cosa si prova. Ho provato ad allontanarmi per settimane, non ero certo serena ma almeno determinata, poi e’ stato necessario rivedersi. Ha provato a ricatturarmi, ho vacillato ma resistito pensando anche alle esperienze che altre persone qui hanno raccontato. Ma gli sviluppi non sono buoni: mi sono stati lanciati addosso tali e tanti difetti che ora mi sento senza speranze. Mi sento anche profondamente stupida per non aver capito anni fa di trovarmi di fronte ad una persona che desiderava una ‘relazione’ con un unico ‘obiettivo’. Piu’ che altro alternava momenti di (finto) affetto ad altri in cui era del tutto respingente. E io giustificavo sempre tutto col cattivo carattere,o problemi di infanzia. E in ultima analisi a lui una donna interessa solo se remissiva e se accetta tutto e da’ amore, senza aspettarsi nulla in cambio. Sono sconvolta. Dalla mia stupidita’.

    Mi piace

    • Daffne, certamente lui continuerà a farti male se non ti proteggi per bene. Su questo non ci piove. Non pensare che nutra per te un affetto che lo porterà a volerti bene nonostante il tuo rifiuto, o che almeno ti voglia abbastanza bene da non cercare di farti del male. Devi capire che questi individui non sono in grado di provare affetto, e proprio questo è uno dei punti chiave del loro disordine. Loro vogliono vincere, avere controllo e potere sugli altri. Certo, non puoi controllare il suo comportamento e se decide di volerti fare del male lo farà. Ma tu puoi fare molto per limitare i danni. Per esempio, non offrire nessuna informazione su di te. Devi evitare che lui abbia accesso ad informazioni su di te. NOn solo devi bloccarlo completamente (telefono, fb, etc.) ma anche non devi lasciar passare informazioni su di te via terzi (amici comuni, familiari o altro). Guarda, smetti di vederlo come un amante imperfetto e/o respingente e/o con un carattere impossibile, e comincia invece a vederlo come un individuo pericoloso. Non puoi prevedere nulla di una persona che fino ad ora si è comportata così con te. Quando dico che questi sono pericolosi, intendo il pericolo in ogni forma e grado, persino pericolo di vita. Tienilo alla larga Daffne, blocca tutto e non parlare di lui se non con persone del tutto fidate.
      Rosalba NON sei stupida. Credi che lui non abbia capito quanto sei capace di prendere il suo punto di vista, comprenderlo, scusarlo, persino attivamente trovare buone giustificazioni per i suoi comportamenti assurdi e mostruosi? Non solo lo ha capito, ma è proprio questo uno dei motivi principali per cui sei stata scelta. Ha sfruttato queste tue qualità, ottime in un contesto normale, CONTRO DI TE. E se la ride sotto i baffi. vedi bene che con questi non è mai necessario rivedersi. Non c’è davvero nessuna ragione per cui tu debba rivederlo, davvero nessuna. Tu non gli devi nulla. Se proprio un incontro è necessario per motivi legali, familiari (hai figli), lavorativi (non vedo alcuna altra ragione seria), lo fai con un TERZO individuo presente. Questo è l’unico modo in cui si può affrontare in sicurezza un incontro con un individuo disturbato. Non vi lasciate ingannare dal fatto che tutti o la maggior parte delle persone intorno a lui lo vedano come un individuo normale, e magari anche eccezionale. Quella è la sua maschera, ma voi avete visto cosa si cela dietro di essa.

      Liked by 1 persona

      • Giusy pensi veramente possa essere pericoloso?forse io ancora non voglio accettare la realta’ ,dopo che per anni ho pensato a una persona insicura con un brutto carattere,magari un po dipendente, ma in fondo buona e sensibile(l’averlo conosciuto e avuto molto vicino in un momento molto doloroso della mia vita forse mi ha deviata) …e’ quello che non sono riuscita a fare in questo mese bloccarlo da tutto perche anche io ahime’ ho questa mania del controllo ora e forse non riesco del tutto a lasciarlo andare….vi chiedo un consiglio,l’ho allontanato dalla mia casa,ma qui ha ancora la sua roba(ci siamo sentiti ultima volta 10 giorni fa dove ha ribadito il suo amore per me, poi sparito)…sui social ha lasciato tutto intaccato nostre foto,ecc,come stessimo ancora insieme…cosa dovrei fare ora?

        Mi piace

      • Daffne, le relazioni possono finire, e a volte possono finire anche male. Però non tutti quelli che terminano una relazione arrivano a questo blog, che non è dedicato ai ‘cuori spezzati’ e alle delusioni d’amore, ma alle vite spezzate da individui che solo apparentemente sembrano innocui. Mi sembra di aver capito dai tuoi post che questa persona ti ha fatto violenza emotiva e psicologica. Siamo abituati a pensare alle persone come fondamentalmente buone, anche se poi magari si comportano in modo malvagio. Così giustifichiamo i comportamenti malvagi con cose come ‘ha avuto una cattiva infanzia’, ‘è stressato/a per il lavoro’, ‘ha paura di essere abbandonato’ o altro. Purtroppo, se hai a che fare con un individuo con un disturbo di personalità (questo di solito porta le vittime a questo blog), questa visione ottimista delle persone deve essere rivista. Esistono persone che non hanno affatto un fondo di bontà, ma che simulano di averla. Anche il mio ex si è avvicinato a me in un momento di mia difficoltà, che ha subito visto come il punto su cui far leva per acquistare la mia fiducia. Pensavo di essere una miracolata ad aver trovato la persona giusta al momento giusto, che sembrava occuparsi di me e del mio problema come se fosse il suo. Una tecnica di manipolazione come le altre. Anche io pensavo fosse in fondo buono ed incapace di azioni orribili, anche se poi aveva comportamenti orribili che io giustificavo in mille modi, proprio perché pensavo di conoscerlo bene e di conoscere la sua intrinseca bontà. Quanto mi sbagliavo! Ho dovuto rivedere la mia idea di essere umano. certamente non posso dire nulla sulla pericolosità o meno del tuo ex, ma non ci sono dubbi che quelli che arrivano ad aggredire il proprio ex o partner siano spesso personalità disturbate. Chi non ha coscienza, non prova rimorso e non prova paura è certamente un individuo pericoloso. Io credo che con un po’ più di educazione sui disturbi di personalità alcuni femminicidi si potrebbero evitare. Ci sono molte letture consigliate anche in questo sito. A me personalmente ha aiutato molto questo: “Questo amore fa male” di Jackson Mackenzie. E’ la traduzione italiana di un libro in inglese intitolato “Psychopathfree”.

        Mi piace

      • È quello che sostengo da tempo. L’informazione potrebbe ridurre il numero di femminicidi e in generale è un ottimo strumento di contrasto alla violenza contro le donne. Knowledge is power. Non finirò mai di ripeterlo. Conoscere e informarsi aiuta a proteggersi. È la mission di Relazioni Pericolose. Se non ci fossero stati gli strumenti che per fortuna ci sono (libri, forum e altri blog), anche Astra sarebbe stata devastata da un semplice incontro sfortunato.

        Mi piace

      • Grazie ancora tanto…il problema e’ che ora sto iniziando a vedere quello che ho subito come una forma di violenza, per anni non la vedevo e faccio forse ancora fatica ad accettarla, per anni ho creduto di essere io la pazza o comunque come lui per questo non potevo meritarmi di meglio o di diverso perche spesso mi provocava mi rifiutava mi puniva ed io avevo grandi crisi di pianto….non vedevo il suo come un disturbo di personalita’, poi si come dici forse giustificavo, la sua infanzia molto difficile,raccontata al primo incontro,i problemi di lavoro che puntualmente sfogava su me, poi alternava scatti d’ira colpevolizzazioni silenzi ecc a frasi dolci,romantiche, pensierini, ecc che mi facevano ricredere,ero sempre sulle montagne russe….anche io,proprio come te,pensavo di essere stata una miracolata all’inizio,un angelo sceso dal cielo in un momento mio molto doloroso, di gravi perdite…sai cosa notavo?che nel dolore, nel pianto ci sapeva stare, mi offriva sempre la sua spalla,ma se sorridevo ,se volevo vivere mi guardava strano e cercava sempre di spengere il mio sorriso…hai ragione bisognerebbe fare piu prevenzione, ma per fortuna qualcosa ora mi pare si stia muovendo,questo blog molto d’aiuto,siti, libri… Sai cosa ho comprato ieri in libreria?il libro che dici tu e sto iniziando a leggerlo, spero mi aiuti…un caro saluto

        Mi piace

      • Fantastico che hai trovato quel libro! È uno dei pochissimi in circolazione in italia che possa aiutare le vittime di questi mostri. Speriamo se ne scrivano ancora, perchè ne abbiamo bisogno. A proposito di quello che scrivi nel tuo ultimo post vorrei condividere una parte di intervista rilasciata (se ricordo bene) da Marta Brown. Lei ha fatto ricerca essenzialmente sulle vittime di psicopatici, perche voleva costruire una specie di victim profile. Ovvero, voleva capire se le donne che finiscono nelle mani di psicopatici avevano tratti in comune. Come parte della ricerca, essenzialmente basata su studi della personalità delle vittime, ha anche avuto modo di intervistare degli psicopatici. Ha chiesto a ognuno di loro ‘come ti scegli la donna da sedurre?’ La risposta è stata ‘vedo se sono empatiche e comprensive’. Allora ha chiesto ‘e come fai a capirlo?’ La più comune risposta è stata che fanno subito un test alla potenziale vittima raccontandole una storia molto triste che li riguarda (inventata o no), tipo qualcosa sulla loro infanzia. Se la potenziale vittima si sente addolorata per loro e chiede, commenta, supporta emotivamente il test è passato. Se invece vedono freddezza e poco interesse se ne vanno e cercano una nuova potenziale vittima da testare.

        Mi piace

      • Il 14 settembre uscirà un libro edito da Giunti dal titolo “Gocce di veleno” sulla storia di una relazione tossica con un individuo narciso e manipolatore. Già il titolo dice tutto.

        Mi piace

  7. avete la mia solidarietà e sostegno. Per me sono trascorsi 3 anni dal mio primo incontro con quello che si rivelò un narcisista da manuale. Ho vissuto quasi tutto quello descritto dal blog, che consulto da più di un anno e che mi ha aiutato tantissimo. Qua e là trovate i miei post. Tra poco festeggio 1 anno di no contact di cui almeno ultimi 4 mesi senza neppure cercare notizie indirette. A chi arriva ora vorrei dire che il n.p. non ti molla affonda le sue unghie nella nostra carne perché per lui siamo ossigeno. Dobbiamo essere noi a liberarcene punto e basta. non c’è storia. Ognuno deve trovare le proprie risorse per tirarsi fuori. Ora vorrei essere capace di dare un contributo per aiutare chi sta peggio di me, dare speranza e come dice Astra trasmettere il messaggio che possiamo liberarci. Ho sofferto tanto non avevo mai conosciuto e neppure immaginato persone così. Vorrei mettere in guardia chi ancora non sa, anche se è molto difficile, loro fingono davvero bene e come dicevo prima non ti mollano perché sei loro nutrimento.

    Mi piace

    • Care stasera mi sento triste…mi ha contattata facendo la vittima mi manchi tanto ecc…ho chiuso, sono riuscita a dirgli anche della roba di venirla a prendere….cosi ha iniziato a colpevolizzarmi,che non l ‘ho mai amato, che lui non ha fatto niente e i miei comportamenti negli anni non sono stati migliori dei suoi ma lui avrebbe seguitato amandomi….ecco il gancio i miei sensi di colpa veramente non so amare?sono come lui?…so di aver fatto bene ma ora mi sento giu…ora dovrei cancellarlo da tutto…come e’ difficile

      Mi piace

      • Cara Daffne io per tre volte ci sono cascata….o meglio l’ho creduto e le componenti che c’erano tutte. Per poi trovarmi con comportamenti raggelanti.secondo me quando si capisce i loro meccanismi diventa un po’ più semplice staccarsi. Dafne non essere triste recupera la tua stima e non farti trattare mai più così. È difficile e doloroso ma l’unica strada. Se cedi lui si sentirà irresistibile ma di te non gli interessa. Sono come bambini a cui togli un gioco.

        Mi piace

      • Sai a lui non va affatto giù che tu riesca a liberarti dalla trappola. Proverà in ogni modo a tenerti incastrata, ma non è una prova del suo amore.

        Mi piace

    • Michela Complimenti per il no contact. E’ basilare.
      Non scrivete a loro per spiegazioni o lamentele , a poco a poco la necessità di comunicare e di sapere cosa fanno sfuma . La dipendenza e l’ossessione di loro è frutto della manipolazione mentale . Leggete , le storie di chi ci è passato , gli articoli dei professionisti del settore e come è capitato a me e a gli altri noterete che quella persona cosi speciale e unica è solo un CLONE , sono tutti uguali davvero non è un impressione.
      Ho rivisto il film “da morire” con la Kidman, oh, in alcuni passaggi era para para alla mia ex ,sempre quel IO,IO,IO,IO,IO,IO…….

      Mi piace

    • Michela complimenti! Quasi un anno di nc!! Bravissima! Il tuo supporto e la condivisione della tua esperienza sono preziosi qui. Pare che per guarire dalla relazione con un partner con un disturbo di personalità ci vogliano dai 12 ai 24 mesi (cose lette qua e la nelle mie ricerche). Diciamo che per te il peggio è davvero passato. Sono sicura che sei diventata molto più forte dopo questa esperienza estrema. Un abbraccio

      Mi piace

  8. Daffne, bravissima hai fatto bene! più racconti la tua storia ( ma del resto anche le storie di tutte le altre che navigano in questo blog) e più mi sembra di rivivere la mia storia…ti giuro esattamente le stesse cose! Lo mandai via io di casa la prima volta 2 anni e mezzo fa e allora pianti e disperazioni per settimane alternate a sceneggiate da vittima solo per instaurarmi sensi di colpa….ed io, che all’epoca ahimè non avevo ancora capito con chi avessi a che fare veramente che ci sono ricascata e me lo sono ripresa in casa ma la facciata è durata ben poco Daffne te lo assicuro….
    Quindi ti dico tieni duro e pensa che un uomo che abbia davvero capito i propri errori ma ti ama davvero ancora sai cosa ti direbbe: ” mi prendo la responsabilità di tutto ciò che ho fatto…ti ho fatto male davvero ed ho sbagliato ed ora prendi tutto il tempo che serve perchè so che il rischio è anche quello di perderti per sempre” ecco questo direbbe una persona sana e che sa amare, ma loro Daffne non sanno amare….ed ecco che ci provano a scusarsi ma poi appena non ottengono ciò che vogliono cominciano con le colpe che però sono sempre degli altri! Continua a tenere duro mi raccomando….ah e poi leggo che la scusa di non portare via le cose da casa è parecchio praticata….pensate che io ho avuto le sue cose in garage per 7 mesi…..alla fine siccome non volevo parlarci proprio mio padre ha contattato il padre il quale è venuto a riprendersi le cose del figlio….che tristezza di uomini…..

    Mi piace

    • Grazie cara per il tuo supporto e la tua testimonianza…mi ha detto vediamo se le riprendo se proprio e’ finita,pare non la vuole riprendere….hai ragione giocano sul senso di colpa… Da stanotte che scrive su fb watsapp messaggi ambigui e tutti a consolarlo…..vi do la mia versione ditemi se sbaglio…sta frequentando un’altra, e’ riapparso per scaricarsi la coscienza, cancellarmi da fb foto ecc e fare la vittima con la nuova preda e tutti gli amici.. Mi ha detto non voglio spiegazioni ,perche io stupida ancora ne davo,ora devo uscire sei senza cuore sono contento che e’ finita….come cinque minuti prima gli mancavo tanto ?incredibili…rosy quando lo hai ripreso e’ andata peggio?

      Mi piace

      • Grazie michela…si ho avuto proprio questa impressione di essere un gioco…parole vuote…che tristezza…devo ricostruire me stessa, questo blog mi sta aiutando molto a capire,grazie a tutte/i voi

        Mi piace

    • Rosy, anche io ho provato a chiudere la relazione alcune volte. Nel mio caso c’era molto in ballo, avendo figli. Quando proprio era oggettivo che la colpa della fine era sua (per esempio un orrendo e vigliacchissimo tradimento – perchè ricordiamoci che non tutti i tradimenti sono uguali-) allora faceva finta di sentirsi in colpa. Era una finta. Faceva finta di voler rimediare. Era una finta. Faceva finta di cambiare. Era una finta. Ma poi, chissà perchè, presto ero io a sentirmi responsabile, ovvero in colpa. Perchè? Perche in modo prima subdolo poi violento questo individuo mi insinuava in mente idee come ‘non riesco a capirlo fino in fondo, dato che quest uomo è così intelligente sensibile e buono’, ‘non si sente abbastanza amato da me’ ‘è insicuro e magari è colpa mia’ ‘soffre ancora per ferite antiche’ ‘è sotto stress per questo o quello’, ‘non sono abbastanza concentrata su di lui’. Mah…a pensarci adesso… Dunque Rosy hai perfettamente ragione. Questi individui hanno dei tratti comuni ben distinguibili. Uno è: non accettano responsabilità. Un secondo è: il parassitismo. Arraffano con l’inganno quello che possono dove possono. Chiaramente anche lo psicopatico da cui sono stata selezionata (sono stata bravissima ai test d’ingresso) è stato un parassita con me. È riuscito con l’inganno a spennarmi in mille modi. Ma poi il parassitismo non era solo finanziario. Ora che sto molto meglio riesco a vedere piu oggettivamente quello che ho passato. Indescrivibile.

      Mi piace

  9. Daffne, quando me lo sono ripreso è andata bene per un pò, ma poi, come ti dicevo la maschera è ricaduta di nuovo molto presto…ma nonostante tutto ho tenuto duro un altro anno ancora, nonostante tutte le umiliazioni, le svalutazioni come donna…ti dico solo lui con me era parassita in tutto anche economicamente, in 3 anni di convivenza ( la casa era di mia proprietà) non ha mai contribuito nemmeno con un centesimo in nulla…mai la spesa mai una bolletta….nulla di nulla, tutto sulle mie spalle anche da questo punto di vista! i soldi che diceva di non avere però se li spendeva di nascosto per sè ( serate con gli amici quando io ero fuori per lavoro….colazione al bar ed abiti firmati che comprava e poi nascondeva nell’armadio…come se non mi accorgessi..)! ma questo è solo un aspetto Daffne, solo per dirti che queste uomini sono così…non cambiano, non cambieranno mai!
    Anche per me oggi è stata una giornata dura….non so neanche per quale ragione in particolare ma quest’oggi è stata più dura di altri giorni…..teniamo duro, il mio obbiettivo è arrivare a ritrovare la donna che ero prima di lui!

    Mi piace

    • Ti abbraccio rosy…si teniamo duro…anche il mio ex durante la convivenza,che e’ durata meno della tua anche per questo,non si interessava mai delle bollette,di nulla,dovevo gestire tutto io,anche lui, come un bimbo…all’inizio contribuiva per la spesa,poi senza sentire me,chiedere consiglio, ha fatto una spesa grande e non poteva piu e chiaramente verso chi sfogava il suo nervoso?perche glielo facevo notare(dovevo stare zitta e buona)… e sai che rispondeva? tu che centri.. nella mia casa l’ho visto sempre come un ospite,non e’ mai riuscito a lasciare psicologicamente la casa dei genitori…nelle decisioni si comportava come fosse ancora solo pur convivendo,al massimo sentiva la mamma….non sa neanche lontanamente che vuol dire coppia, famiglia poi parlava sempre di volersi sposare fare figli… Mah che esseri…

      Mi piace

      • Visto ? Cara Daffne , ti stai rendendo conto che TU meriti di meglio , anche stare da sola è sempre meglio che stare con questi esseri. Come scrivono le altre “colleghe ” questi esseri non cambieranno mai , o meglio cambiano maschere di volta in volta.Esempio, ne hanno 5 ? LE fanno ruotare cosi dicono che applicano cambiamenti ,ma è sempre un girare in cerchio come i criceti. LA mia ex è tornata a fare uso di droghe , già da mesi e se ne vanta pure…. e il tossico ero io diceva in giro , io che nemmeno bevo una birra.
        La vita è difficile già di per se , se poi ci mettiamo con queste zavorre….

        Mi piace

      • Si jerez hai ragione ma ora sento tanta tristezza…non essere capita,essere accusata di non aver amato, forse mi fa anche rabbia tutto questo vittimismo ora da parte sua …non so la fine di queste storie lasciano tanta amarezza e delusione….

        Mi piace

      • Daffne la carta del vittimismo la giocano sempre. È manipolazione pura e semplice. È tra l’altro una mossa aggressiva perchè dipinge te come il carnefice malvagio bugiardo e predatore (che chiAramente è LUI). Non ti far manipolare. Ti sta aggredendo con violenza facendo la vittima. Ti sta sbranando. Non ti credere che lui davvero creda di essere la vittima. È perfettamente consapevole di chi è e di cosa fa o ha fatto. Non pensare che lui non riesca a capire quanto male ti ha fatto. Lo Sa benissimo
        E quello che fa ora è provare a continuare il gioco. Guarda, non
        Entro nei dettagli perchè qui l’anonimato è fondamentale per questioni di sicurezza, ma ti assicuro che il mostro ora ex si è comportato con me per tutto il tempo in modo, direi criminale. Lui Sa bene quello che mi ha fatto e ti assicuro che una persona normale si sentirebbe in colpa. Eppure anche ora a distanza di tempo dalla fine mi aggredisce dicendo che lui è la vittima di una persona violenta bugiarda manipolatrice crudele ignobile amorale (me). Ti dico che se non avessi ben chiaro di aver a che fare con uno psicopatico potrei ricadere nella sua rete. Intanto quando ci si sente accusati in questo modo tendiamo a difenderci e dimostrare che è ingiusto e inaccurato. E loro non aspettano altro che questo, una reazione, meglio se un tentativo di giustificazione, per continuare la manipolazione e l’abuso. Con questi c’è solo una cosa da fare: smettere di reagire e andare in nc.

        Mi piace

      • Grazie giusy ..quello mi chiedevo se loro sanno il male che fanno….il problema e’ che lui ogni suo comportamento lo giustificava,dipendeva tutto da me…perche’ se non avessi detti,se non avessi fatto…per esempio quando si chiudeva in lunghi silenzi guai ad avvicinarlo diventava piu nervoso,diceva che se non mi fossi avvicinata si sarebbe riaperto subito….io mi colpevolizzavo perche non riuscivo a farlo, mi scattava un’ ansia,all’ultimo stanca sono riuscita a lasciarlo stare non era vero che si riapriva ma passavano ore ed ore….non solo questi silenzi piu passava il tempo piu erano frequenti,quasi tutti i giorni,per qualsiasi motivo,non era umano cosi..e quando gli dissi vedi che non e’ come dici tu che non dipende da me?mi rispose, allora che vuoi?ora riflettendo da questa risposta lui sapeva che il problema era suo?.. Scusate se ne parlo,na forse ora ho bisogno per elaborare cosa e’ accaduto, per non cadere nei sensi di colpa e tirarmi un po…

        Mi piace

      • Questo blog, parlare con voi mi sta facendo avere delle illuminazioni…capire tante cose.. Lui/loro sanno che i loro comportamenti non sono belli, non essendo alle prime storie sicuramente li avranno avuti anche in passato, in famiglia…non hanno coscienza ma si accorgeranno di loro stessi giusto?… ogni volta lui mi diceva solo con te, mai successo, come mai che con tutte le altre prima di te non discutevo cosi?come mai quando non sto con te con tutti sono sorridente, sereno(io mai visto cosi in mezzo agli altri,anzi….),diceva questo ma non mollava…. allora era manipolazione?e’ un modo per farci restare?… Come anche ora col vittimismo…

        Mi piace

  10. Daffne, mi spiace un sacco.Quello che senti tu lo abbiamo sentito tutti. Non solo donne non immagini quanti uomini siano incappati in donne cosi. Purtroppo questo disturbo mentale è talmente diffuso che volevano toglierlo dal DSM perchè non c’è nemmeno la cura ,figurati. Le accuse di non comprensione , di scarsa sensibilità , di poca propensione al cambiamento , del non aver amato in modo giusto e addirittura del non aver proprio amato e quella che per me fu l’accusa più infamante , diceva che la svalutavo ,q, fanno parte del PACCO del narcisista patologico.
    Tutti noi che scriviamo qui non ci conosciamo è questo è un bene per potersi sfogare liberamente ma se nella realtà confrontassimo i nostri e le nostre Ex ,vedremmo che sono tutti simili e ti assicuro che proveresti tenerezza e simpatia per la mia Ex ma se poi approfondissi la conoscenza ti accorgeresti che poi è una Narcisista uguale alle altre. Questo succede perchè sono abili a mascherarsi con le persone nuove ,ma poi nell’intimo si rivelano ,lasciandoti le colpe e le responsabilità per la relazione finita.
    E’ il colmo , fanno di tutto per rompere , ti lasciano o si fanno lasciare e poi gli str..siamo noi.

    Mi piace

    • Cari tutti vi vorrei riportare a due articoli del blog che per me sono emblematici di quello che ho visto e attraversato. La preghiera dello psicopatico e lettera di San valentino. Bisogna stare lontani e basta e smaltire il veleno.

      Mi piace

      • Ho appena riletto i 2 articoli consigliati da Michela, sono estremamente esplicativi della condizione che si vive con i NP. Solo il non contact forzato aiuta a smaltire piano piano tutta la rabbia che ti esplode dentro nel momento in cui capisci veramente tutto! solo questo aiuta, per me sono piu di 3 mesi di non contact assoluto in cui NON voglio assolutamente nè vedere nè sapere niente di lui….ma nonostante tutto ci sono dei momenti in cui la rabbia è davvero ancora tanta…!

        Mi piace

    • Sai cosa penso oggi caro jerez?che loro fanno del tutto per allontanarci ma non vogliono questo,cioe’ lo vogliono in quel momento…vogliono la gaisha o lo zerbino allontanarti quando gli va, tornare, svalutare punire poi magari alternare con qualche bel momento ecc ecc.. e il partner sempre li…ecco perche’ quando uno ha il coraggio di allontanarli definitivamente non lo accettano, hanno perso il gioco, cosi con le buone poi con le cattive, con il senso di colpa e tutti gli altri loro metodi, cercano di riavvicinarti…io gli ultimi tempi non sapendo e capendo ancora nulla della patologia gli dicevo sempre tu vuoi la schiava, una donna come tua madre sempre disponibile seppur per tanti anni tradita umiliata ecc ecc.. penso che lui e’ alla ricerca disperata di una come lei…

      Mi piace

      • il fatto è che non ne vogliono uno solo di partner. Uno per ogni occasione e quello ufficiale è di backup, in qualsiasi modo ti fossi comportata sarebbe andata nello stesso modo. Ad un certo punto soffocano e ti soffocano. Poi è vero ritornano se non gliele canti in faccia e gli fai cadere la maschera, a quel punto non possono più tornare indietro ,perchè le loro menzongne scivolerebbero sempre .
        Il narcisista torna sempre se fai finta di non sapere chi sia.
        Lo scorso anno , ho parlato con diversi , borderline e tutti mi hanno confermato che questa malattia non lascia scampo nelle relazioni . Tutti i loro partner uscivano di testa .
        Non si può vivere in funzione di qualcun altro .

        Mi piace

      • Il mio problema ora e’ il no contact…gia inizio a leggere su fb cose ambigue che mi creano ansia,poi pare che ora abbia un fans club dietro mai avuto prima…proprio quelle amiche e amici di cui sparlava tanto, ma lui parlava male un po di tutti facendo poi il sorrisino davanti….chissa cosa avra’ raccontato per farsi vittima ora…come si fa ad attuarlo?cosa deve scattare per bloccare tutto?

        Mi piace

      • Daffne per attuare il no contact bisognare amare se stessi, che non significa essere egoisti, portarsi ad un livello superiore e non voltarsi mai più indietro. Questo almeno è valso per me naturalmente dopo tanto dolore e consapevolezza guardarsi dentro.

        Mi piace

      • Lo so e’ incredibile ma sapete cosa mi ferma ora? A parte il controllo che non va, il fatto che lui non ha modificato nulla…tantissime foto insieme, stato, dediche ecc, forse sto aspettando di farmi ancora piu male, di vedere qualcosa che mi ferira’ tanto e mi fara’ scattare il blocco….. non riesco a spezzare questo filo ancora.. Ahime’

        Mi piace

  11. Daffne per le cose ambigue che leggi su Fb… Lascia stare, non ci fare pensieri , ho passato pure questo. Canzoni , poesie, foto con meme etc etc ,ed erano tutte prese per i fondelli. Come le scrivevo mi pigliava per il…. Capito? Anche per il fans club del tuo ex, credimi le sue sono tutte fandodie.Ne sparlava per tenerti lontano da loro , cosi ti facevi una brutta immagine. Cara Daffne, la mia ex tra i tanti è andata appresso ad uno che tiene lo “scanna-papare” il pied a terre insomma dove si è autoinvitata ,ma lui la scaricata prima :-))) . La Santa casta pura hai capito come sono fatti?
    Credici a poco poco ti arriverà a fare schifo anche se te lo trovi davanti .
    Next è sempre avanti , ti salverai da sola dal dolore e dall’ossessione.
    Ciao

    Mi piace

    • Buongiorno,.il controllo ossessivo e’ micidiale…anche perche ora mi rendo conto di essere stata dipendente da watsapp fb nel rappprto con lui….lo vedo spesso in linea penso che sta parlando, come faceva con me,con qualcun’altra. Il buongiorno, la buonanotte amore tesoro,ecc forse questo a volte mi manca….per fandonie cosa intendi?io ora noto che gente che lui non ha ma stimato lo consola lo esalta…chiaramente perche’ fa la vittima…spero di uscirne e non controllare piu’…forse e’ troppo presto ma oggi ho una malinconia…

      Mi piace

      • Daffene, cerco di spiegarti la cosa delle fandonie.
        Probabilmente tra voi , c’erano delle canzoni ,dei modi di dire vostri o ce ne stanno altre che in qualche modo richiamano alla vostra storia.
        Quando il tuo ex posta queste cose è come se tornasse senza compromettersi , ti fa del male senza assumersi responsabilità. Mi credi se ti dico che la mia ex in 2 anni ogni anniversarsio ha postato delle cose per ferirmi? Vigliaccamente è arrivata a far postare cose anche ad altri e lei commentava facendo la vittima.
        Ti giuro ogni mese era cosi. All’inizio nei primi mesi ci stavo male perchè mi sentivo in colpa ,poi ho saputo delle CORNA mie e col cavolo che mi sentivo in colpa.
        Sono sicuro di quello che dico , ho un sito mio e controllo gli accessi e guardacaso vicino al giorno del nostro anniversario salivano le visite intorno alla sua città , strano non credi? E poi c’era sempre il post suo o del suo amico del cuore che mi sfotteva. Prassi comune per gli psicopati e il loro esercito di scimmie ammaestrate.
        Insomma il tuo ex come la mia ha un solo scopo far in modo che tu lo rimpianga e che ti senta in colpa. Alcuni mesi fà (tanbti ormai) , la mia cara ex fece una serie di post che solo io potevo comprendere . Secondo lei divertenti ma erano insulti rivolti a me , mancava solo il mio nome, aveva usato il nomigliolo con cui mi chiamava. La mia reazione? Nessuna!!!!!
        Ci stai male perchè sei stata derubata . .

        Mi piace

      • Si ho capito cosa vuoi dire…lui inizialmente dopo l’ allontanamento, postava canzoni nostre, ora link in cui fa la vittima scrive indirettamente che gli manco che la vita e’ dura a volte incolpa…e proprio quelle persone che tanto criticava ora lo confortano, gli dicono che e’ una bella persona il migliore di tutti, tutto molto velato,senza riferimenti…stamattina anche io ho fatto una cosa che non dovevo, gli ho fatto capire che sto soffrendo…come se volessi ancora un riconoscimento dei miei stati d’ animo quando so che da lui mai potro’ averlo…giorni fa quando ho detto basta mi ha risposto che non crede lo abbia mai amato e che ora soffro…. ed e’ passato dal mi manchi ecc al meglio che e’ finita con una donna assurda come te(dopo che ha sentito la mia fermezza).. Tanta tristezza oggi. Grazie ancora

        Mi piace

      • Cara Dafne i meravigliosi momenti del primo periodo non torneranno ma più come trovi scritto i tanti articoli del blog.non nascera nulla di buno. Un classico buongiorno buona notte sono un modo per legarsi via whatsapp e fb.poverina io ci credevo ma erano un copia e incolla destinate a decine.ogni giorno.nessun sentimento solo narcisismo. Il mio mi manda msg pur sapendo che vanno nello spam solo per godere e stuzzicare.ma di me non gli interessa nulla. Nel mio no contact ora non apro più la cartella spam. Spero quello che scrivo serva a te e ad altri adue allontanarsi. Se un giorno ci parleremo vi racconterrò di che persona sono riuscita a liberarmi pur con tanta fatica e dolore. Spezza il filo Daffne siamo noi che li teniamo in vita.

        Mi piace

      • Grazie michela le vostre testimonianze mi sono molto utili…mi farebbe piacere parlarci…a me manca proprio quel tassello, il tradimento…come che per spezzare questo filo, devo sapere,anche se ho la netta sensazione ,che almeno ora qualcuna ci sia….. in anni di storia non l’ ho mai scoperto, ma neanche tanto percepito tranne un sospetto una volta che chiamo’ una ex…eravamo sempre insieme, un rapporto forse troppo simbiotico,lo vedevo molto dipendente da me, se non stavamo insieme appunto ci scrivevamo su watsapp che mi legava molto a lui…..triangolazioni nel senso di paragoni si continui e asfissianti,anche il vantarsi che tutte lo volevano,( ma allora mi pareva una persona insicura che voleva far vedere altro ma in fondo stava sempre con me)liti tante,punizioni,ricatti,scatti d’ira,sbalzi di umore continui,ma scoperta di tradimenti mai…un caro saluto

        Mi piace

  12. cara Daffne, la cosa a cui ti devi aggrappare in questa fase per non cedere e ricadere nuovamente nella sua trappola è proprio il pensare a quanto ti faceva stare male a quanta ansia ti procurava…tutto ciò non è normale…non lo è in una relazione sana! come dice Michela cerca di trovare la forza per spezzare il filo….io ci ho impiegato vari mesi prima di capirlo ma alla fine ci sono riuscita…..ed anche se si sta tanto male poi piano piano ci si disintossica….ci vuole tempo sopratutto se la relazione è durata vari anni!

    Mi piace

    • Si cara rosy cerco sempre di pensare alla sensazione di disagio che provavo e ora dico forse ho sempre provato quando stavo con lui…anche per te era cosi?poi pero’ mi prende la malinconia come oggi che ho avuto una notizia importante ,prima condividevo tutto lo avrei chiamato subito….dovra’ passare tempo,ora alterno momenti di rabbia a sensi di colpa(che ho notato sopraggiungono soprattutto quando mi ricontatta)a tristezza…anche per voi le prime fasi dopo l’allontanamento erano cosi?

      Mi piace

      • Vorrei aggiungere una cosa di cui bisogna prendere coscienza. Quando un individuo mostra abbastanza comportamenti tipici di un disturbo di personalità (per es. Uno qualunque del cosiddetto cluster B), questo è anche un mentitore compulsivo e un traditore compulsivo e senza scripoli. Capite bene che mentire serialmente e tradire serialmente comporta che il partner tradito continuamente non ha neanche il sospetto di tutte le schifezze che gli vengono fatte alle spalle. È comune, se si ha a che fare con questi individui, che il partner non scopra un tradimento per anni. Non scoprirlo non significa che non sta accadendo. Tutti quelli che alla fine hanno scoperto l’ignobile trattamento subito vi diranno che non lo avrebbero mai creduto possibile. Eppure bisogna fare molta attenzione e considerare questo aspetto. C’è in ballo anche la vita, perchè questi mostri non si fanno scrupolo ad ingravidare e seminare ovunque malattie veneree data la loro totale e irresponsabile promiscuità.

        Mi piace

      • si Dafne anche per me era così…diciamo che c’erano comuqnue dei momenti in cui il mio istinto mi lanciava dei campanelli che io non volevo assolutamente ascoltare e questo fin quasi dai primi mesi anche quando lui era nella cosidetta fase di idealizzazione e quindi faceva di tutto per me…..! le prime fasi dell’allontanamento sono un turbinio di sentimenti….la tristezza è davvero tanta…la malinconia tanta ma anche la rabbia…continua a leggere e rileggere tutto ciò che è scritto qui e la forza arriverà piano piano vedrai, giorno dopo giorno…

        Mi piace

  13. Buongiorno Carissimi Tutti,
    vorrei suggerire la lettura del libro: “Anatomia del maschio invisibile”. Più sappiamo, più sapremo difenderci perché come giustamente ci ricorda Astra “la conoscenza è potere”.

    Liked by 1 persona

    • Buongiorno a tutti/e riscrivo qui perche oggi giornata tanto dura,mi sento fragile… Lui si e’ rifatto vivo circa una settimana fa scrivendo che gli manco ecc sono stata forte a rifiutare di vederlo per l’ennesima volta, suscitando rabbia in lui che ha ricominciato a darmi tutte le colpe a dire che sono una donna “impossibile” ecc, ma ci sono momenti di sconforto in cui sento molto vuoto e tristezza….e se esagerassi nel vederlo cosi?se non fosse poi cosi malato?oddio oggi sono confusa….sto cercando di pensare anche alla mia vita ricostruirmi ma e’ dura…un saluto a tutte/i

      Mi piace

      • Daffne carissima, “sei una donna impossibile” per questi personaggi è un semplice intercalare…una frase che dicono senza nemmeno capirne il significato, 4 parole messe una accanto all’altra con il solo fine di farti sentire inadeguata, insicura e di poco valore. Uno strumento come un altro per minare la tua autostima e poterti dominare. Non esageri a vederlo così, tranquilla. Se sei arrivata a questo blog ci sarà pur un motivo. Tranquilla Dafne, stringi i denti e guarda avanti. L’uscita dall’incubo è una sensazione bellissima, credimi.

        Mi piace

  14. Cara Daffne, la domanda che devi porti non è se tu ti stia sbagliando ma è io voglio tornare a vivere come prima? sotto una continua ansia, paura…..e tutte quelle sensazioni che conoscerai bene e che tutte noi qui abbiamo sperimentato….questo devi chiederti perchè ora quello che conta è che qualunque tua scelta devi iniziare a farla non più in funzione di quello che dice o può pensare lui, ma solo ed esclusivamente per il tuo bene! stringi forte la tua anima e ricomincia a volerti bene! ci vuole tanto tempo Dafne e se può consolarti anche per me ci sono giorni dove è tanto dura….perchè dura è ricominciare e rifarsi una vita quando per vari anni si è investito tutto su quella persona! il week end poi è il momento più tosto.)….ma ci si fa forza a vicenda, giusto? un abbraccio

    Mi piace

    • Grazie cara,vengo qui perche’ mi sento capita… resisto perche’ mi faccio sempre quelle domande quando mi viene la nostalgia dopo penso subito a quell’ansia, a quel viso sempre agitato, a quelle continue liti ecc…ora non sento piu ansia ma tristezza amarezza,forse un passaggio normale?il week end si piu’ tosto poi domani c’ e’ il matrimonio di un suo amico, dovevamo andare insieme, e allora ricordi di quando parlavamo del nostro di date,magari il prossimo anno,tutte illusioni purtroppo…. un abbraccio grande anche a te, facciamoci forza…

      Mi piace

      • quanto ti capisco! alla fine le storie sembrano davvero tutte le stesse….2 week end fa c’è stato il matrimonio di una sua coppia di amici ed anche per me è stato tosto…capisco perfettamente ciò che provi! la tristezza e l’amarezza sono assolutamente normali!

        Mi piace

      • Daffne, è molto difficile uscire da una relazione con queste persone. Aiuta molto capire che hanno un disordine di personalità, perchè a quel punto si ha voglia di fuggire via. Questo loro lo sanno. Sono consapevoli che chi capisce chi sono fugge. E fanno di tutto per mantenere una maschera di normalità. Ti offrono spiegazioni e giustificazioni che sono compatibili con la normalità, cosi che le vittime mettono in dubbio tutto quello che pensavano di aver capito. A volte basta una loro telefonata o qualche messaggio perchè emerga il dubbio ‘forse sto esagerando?’. La risposta è: no, hai capito bene. È solo che sta cercando di farsi strada nella tua mente, facendoti dubitare ancora. Taglia i contatti se riesci…

        Mi piace

      • Grazie veramente a tutte…mi rendo conto che anche un solo messaggio mi destabilizza perche’ passa dal mi manchi al colpevolizzarmi di nuovo di tutto quando capisce che non ottiene subito cio’ che vuole….dovrei attuare il no contact piu’ assoluto, ma ora non mi riesce anche perche’ deve ancora prendere delle cose …pare stia rimandando…

        Mi piace

  15. cara Dafne le sue cose continuerà a tenerle da te per parecchio vedrai….il mio la prima volta che l’ho buttato fuori di casa se ne era andato lasciando praticamente la metà del suo guardaroba a casa mia…poi esattamente dal giorno dopo aveva iniziato a scrivere chiedendomi se poteva passare a prendere una giacca….prendeva un pezzo alla volta perchè era una scusa per tenermi agganciata ancora!! Un persona sana non ti dice mi manchi e poi poco dopo se non ottiene ciò che vuole ti incolpa di tutto….in questo modo sta manipolando facendo leva sull’amore che tu provi per lui e facendoti credere che se non torni con lui e tutto finisce la colpa è la tua…! copione visto e vissuto da vicino….e purtroppo io per varie volte ci sono ricascata…ma perchè non avevo ancora la consapevolezza che non aveva nulla a che fare con l’amore….che tutto quello era solo frutto di una grosso disturbo di personalità!

    Mi piace

    • Grazie cara noi abbiamo storie molto simili purtroppo…io la consapevolezza ce l’ho, ho iniziato a leggere dal giorno dopo che l’ho allontanato( il confronto con voi e’ fondamentale per me) perche’ qualcosa proprio non mi quadrava piu’, ma e’ dura ugualmente…finora ho resistito a 4 tentativi di riaggancio e nell’ultimo mi ha detto se proprio sei decisa(lui non vuole visto che mi ama tanto) perche’ non mi dici di prendere le cose…gli ho risposto quando vuoi avvertimi e le prendi, li mi ha detto che sono una donna assurda che verra’ quando vorra’ lui e non l’ ho piu’ sentito .. L’ ho letta proprio come un voler ancora mantenere il potere….ma lui seguita a dire che l’ho allontanato senza motivo,fa la vittima,per dare tutta la colpa a me,come dici tu…se lo dice a me,che so i fatti,anche se purtroppo nei momenti piu duri,riesce a confondermi ugualmente,immagino cosa dira’ agli altri.. Ma non mi interessa io devo cercare di non avere dubbi e di non ricadere…

      Mi piace

      • Care oggi ho una domanda che mi tormenta e vorrei confrontarmi con voi…dopo averlo allontanato e’ passato dal dare tutte le colpe a me,durante il rapporto, a dire che era cambiato che non mi avrebbe piu fatta soffrire di dargli una possibilita’ ecc..la frase che ricordo, detta con un tono sommesso quasi disperato, e’ stata so che se seguito con alcuni atteggiamenti,tipo chiudermi nei silenzi,non posso stare ne con te ne con altre quindi voglio e devo cambiare….presa di coscienza momentanea(visto che ora le colpe sono di nuovo tutte le mie,non avendo ottenuto cio’ che vuole)o manipolazione?so che poco cambia ma secondo voi hanno dei momenti in cui magari capiscono che certi comportamenti,visto che li avranno attuati con tutte,sono sbagliati e allontanano le compagne?

        Mi piace

  16. cara Dafne, potrebbero esserci dei momenti in cui i NP riescano a capire che i loro atteggiamenti possano essere la causa dei loro fallimenti nelle relazioni……personalemente il mio NP ha avuto 2 momenti in cui sembrava “lucido” e si rendesse conto di quanto i suoi atteggiamenti potessero danneggiare qualunque relazione….però sai qual’è il punto? che era sempre tutto legato a ciò che lui avrebbe potuto perdere con il suo atteggiamento,….lui non mostrava mai nessun rimorso o senso di colpa per la sofferenza vera che provocava a me! Non so Dafne, io ho creduto ai suoi pentimenti e alle sue promesse varie volte ma purtroppo dopo poco tutto ritornava come prima…i silenzi punitivi….le umiliazioni… è più forte di loro….possono anche provarci per un pò ma poi la loro vera natura torna a galla ! c’è poco da fare!

    Mi piace

    • Grazie per il tuo intervento cara…infatti io sono convinta che non cambierebbe nulla,penso anche che lui abbia dei rari momenti di lucidita’ ma poi sono piu forti di lui tutti gli atteggiamenti negativi….tanto che poi ricomincia a incolpare…ne usciro’ prima o poi?stasera sono un po sconsolata…

      Mi piace

      • ne uscirai….sarebbe meglio dire ne usciremo perchè anche io sto ancora a nel bel mezzo di questo cammino irto! io ad esempio in questi giorni penso spesso che magari con la nuova fiamma sia tutto perfetto e che con lei realizzerà quella famiglia che non ha voluto fare con me….e allora in quei secondi mi si chiude lo stomaco e faccio anche fatica a respirare…..poi però a differenza di qualche mese fa quando sensazioni di questo genere non riuscivo a scrollarmeli tanto facilmente di dosso, ora mi concentro su altro e mi ripeto quello che la mia psicoterapeuta mi dice spesso:” ma tu credi che un uomo che si è comportato in questo modo con una donna potrebbe improvvisamente cambiare e diventare coscienzioso….??” no non può essere……lo so…

        Mi piace

      • Anche io in questi giorni ho questi pensieri, certe sere mi manca anche,quei momenti teneri forse che purtroppo pero’ poi alternava a tutto il resto…non ho la certezza ma io sento che ora ha un’altra.. Purtroppo in questo momento non posso fare terapia,mi sono informata,troppo costosa, piu in la spero perche’ mi servirebbe…aiuta anche me quello che ha detto la tua terapeuta.. Oggi pensavo che per esempio con me si e’ spinto un po oltre rispetto alla ex storia,iniziando una convivenza, e sono certa anche lei abbia sofferto sapendo questo(ne ho avute le prove indirettamente)ma poi come e’ finita?stesso copione…allora cerco di convincermi che se anche riuscisse a creare una famiglia,quello che diceva sempre di voler fare, lui e’ quello…razionalmente lo so ma emotivamente ora e’ molto dura da accettare…facciamoci forza tra noi un abbraccio grande

        Mi piace

      • A volte fanno vedere cosa c’è sotto la maschera, in modo intenzionale. Sempre, anche quando fingono di amare, di essere pentiti, di cambiare, quando fingono un futuro roseo o quando ci incolpano infondatamente, sempre sono perfettamente lucidi. Non pensate che si comportano in quel modo orrendo perchè non si rendono conto del male che fanno. Lo sanno eccome! Solo che se ne fregano, tranne alcuni casi di personalità con tratti sadici che non solo sanno ma anche godono degli effetti negativi dei loro comportamenti sugli altri. Se voi soffrite o siete confusi, come minimo lo sanno e se ne fregano. Oppure ne traggono piacere. Daffne, ferma il suo giochetto perverso che è unicamente a tuo danno. Trova un modo pulito e sicuro di liberarti delle sue cose e non lasciare che lui usi le sue cose come una scusa per introdursi quotidianamente nella tua vita. Da quello che scrivi mi sembra che tu sia ancora in dissonanza cognitiva, ovvero alterni momenti in cui hai perfettamente chiaro con chi hai a che fare, ad altri in cui lo vedi come una persona ‘normale’ che va interpretata secondo parametri normali (per esempio, ti tratta male perché soffre del tuo allontanamento…. Ma quando mai!). Attenzione perche lui ti induce dissonanza cognitiva con le sue menzogne. Ti fa una narrazione che è compatibile con la storia di un uomo che ti ama alla follia pur con qualche debolezza dovuta alle sue sofferenze esistenziali o problemi pratici. Non è così e nei momenti in cui sei lucida sai che quelle sono menzogne. Ti piacerebbe avere una risposta chiara da lui che ti permetterebbe di reinvestire con lui oppure di chiudere e andare avanti. Quella risposta chiara non arriverà mai! Ricordati che ogni volta che apre bocca lo fa per scopi manipolativi. Non fare paragoni tra te e altre vittime e celebra il fatto che non sei stata scelta come donna da sposare e con cui mettere su famiglia. se ha un’altra? Molto improbabile che non abbia altre vittime tra le mani (ma userei il plurale). Mi dispiace per loro, ma sono contenta per te che sei quasi fuori. Scappa!

        Mi piace

      • Cara giusy e’ tutto molto vero quello che dici, grazie dell’aiuto per me ora molto prezioso…si penso di essere in piena dissonanza anche in ossessione,manie di controllo del suo profilo ecc, e non mi piace per niente questo stato…un momento lo vedo dentro me tutto buono con il viso angelico,penso ai bei momenti, mi sento in colpa ecc e un altro un diavolo ma poi ricomincio a dargli delle scuse per il diavolo forse perche’ come ho letto in quel prezioso libro , nego…la realta’ sarebbe troppo triste e mi farebbe sentire troppo stupida per esserci cascata, per aver sprecato anni della mia vita a progettare, sognare un futuro con una persona vuota e non in grado…. oggi due cose non riesco a fare ma servirebbero per chiudere definitivamente, quindi ora si sto al suo gioco1)restituire tutto(imponendogli con sicurezza di venire)2)cancellarlo dalle amicizie(pensate lui li ha lasciato tutto intatto anche il suo stato impegnato con me, tante foto ecc)…mi rendo conto che anche io sto usando quel mezzo a volte per comunicare la mia sofferenza di ora cercando ancora un supporto da lui che non mi puo’ dare, anche perche’ penso che sia un po come dici tu,il tipo sadico,quindi magari ora gode anche di sapermi cosi….vorrei essere capita e aiutata da chi mi ha provocato le ferite? quando nell’ ultimo incontro, quando mi ha vista triste piangere per come mi aveva trattata ha solo saputo dire voglio una persona positiva non come te,o scordi tutto o insieme non si puo’ stare(prima fanno del male poi vogliono una persona positiva accanto,che dimentica in fretta,assurdo dico ora) la mia paura e’ di stare peggio di ora dopo non potendo attuare il controllo ecc,allora stavo aspettando di fortificarmi, magari dedicandomi a tutto quello che in questi anno ho trascurato per questa storia,a me stessa insomma…ma sono sincera anche questa situazione ,che mi pare di sospensione,inizia a pesarmi,vedere le sue cose,tutte le foto nostre come se stessimo ancora insieme,mi crea ancora piu confusione e ho la sensazione,che come dici tu,lui non chiudera’ mai definitivamente,se non lo faro’ io,prendendo,come poi lui dira’,tutte le” colpe”…ma per farlo,credo, devo essere del tutto convinta e non stare in questa dissonanza…per questo chiedo a voi che ci siete passate prima di me, quando e’ il momento piu opportuno per attuare il no contact?durante la dissonanza o appena passa?e come passa?

        Mi piace

      • Daffne, cercheró di rispondere alla domanda tenendo conto non solo della mia esperienza ma anche dei racconti di altre vittime. In linea generale occorre chiudere e tagliare ogni contatto per riprendere in mano la propria vita e guarire. Dunque la dissonanza cognitiva passa anche grazie alla distanza, al non contatto. Piano piano recupererai lucidità e uscirai dalla nebbia. Devi scappare. So peró che non è facile, perchè le vittime sono state manipolate per bene a credere che il manipolatore è fondamentale per la loro felicità. Le vittime si sentono di non aver provato mai emozioni più forti con nessuno prima, e fanno fatica a lasciare morire l’illusione (quella è) di aver trovato l’amore della loro vita. L’intensità della relazione con un individuo così disturbato è realmente eccezionale, ma l’intensità non va confusa con l’amore. A volte mi son detta pure, anche se non é amore io a questa intensità non voglio rinunciarci… Solo ora vedo quello che è successo. L’intensità passa attraverso la grande energia mentale e sessuale di questi predatori, che la utilizzano per assoggettare e ‘sfruttare meglio le loro vittime. Di fatto tu, come ogni altra vittima, sei del tutto rimpiazzabile. Io ci ho messo anni per scappare, e l’ho fatto solo quando ho trovato evidenza di comportamenti di una crudeltà e irresponsabilità vertiginosa. Ora penso che sarei dovuta fuggire molto prima, non appena ho cominciato a vedere i primi segni di qualcosa era profondamente sbagliato. Per questo ti dico di scappare subito. se sei qui già il segno che qualcosa di profondamente sbagliato c’è. Poi vorrei aggiungere una cosa che magari non si applica a te, ma qualcuno puo trovare utile. Mai minimizzare la violenza, di qualunque forma. Se c’è violenza nella relazione DEVE essere motivo sufficiente per chiudere immediatamente e scappare. Infine, prenditi la responsabilità di chiudere, perchè equivale a salvarti e ne andrai sempre fiera.

        Mi piace

  17. Mi associo a quanto ha detto Giusy relativamente alla violenza…anche se si tratta di violenza verbale e psicologica non è meno grave e deve comunque metterci in guardia e farci capire che c’è seriamente qualcosa di INSANO. Ricordo certi momenti dove inveiva contro di me insultandomi nei modi peggiori fino un giorno arrivare a sfogare il suo “vuoto” scaraventando a terra il ferro da stiro….quella mattina dopo quell’episodio arrivai in ufficio a pezzi, ero emotivamente sfinita e non potei fare a meno di confidare tutto ad una mia collega nonchè carissima amica….la quale mi disse in maniera estremamente sincera che lei aveva davvero paura per la mia incolumità fisica perchè anche se lui non aveva mai alzato le mani su di me i segnali non erano certo positivi…! Questi discorsi però li ho capiti soltanto molto tempo dopo! Non è mai arrivato a mettermi le mani addosso veramente….ma di certo gli insulti che mi rivolgeva quando mi chiamava “schifo di donna” oppure gettava nella spazzatura i dolcetti che io avevo preparato per colazione, tanto per farmi un dispetto e ferirmi…beh mi hanno fatto forse molto più male delle botte fisiche..!

    Mi piace

    • Mi spiace tanto rosy, hai ragione la violenza psicologica fa molto male e io a volte mi domando se a lungo andare possa’ essere il preludio di quella fisica…. questa sera ho un dubbio che mi sta creando sensi di colpa,volevo capire se capitava anche a voi…lui spesso gridava, diceva che ero stupida e non capivo niente, un muro,che avevo seri problemi psicologici(sempre quando lo contraddivo)ma piu di tutto assumeva atteggiamenti,che oggi ho capito essere punitivi,usava spessissimo il silenzio e guai ad avvicinarlo perche’ li iniziava ad urlare…. Un’ altra cosa che usava spesso era la risata sarcastica quando mi vedeva offesa, gli spiegavo le mie ragione, mi rideva in faccia,poi mi provocava continuamente e si vantava di essere un gran provocatore…..be in piu di ogni occasione ho reagito male,un giorno ho tirato oggetti,un altro mi sono tirata i capelli dalla rabbia,stavo diventando autolesionista,oppure reagivo con grandi crisi di pianto fino quasi a vomitare…. Lui li a guardarmi con sguardo glaciale impassibile,a volte mi sembrava soddisfatto e compiaciuto,come a godersi lo spettacolo…. Ora mi domando io che sono sempre stata una persona calma, a detta di tutti fin troppo,giorni fa proprio un’ amica mi ha detto parlare con te mi mette tranquillita’, possibile che sono arrivata a tanto?

      Mi piace

      • sei arrivata a tanto perchè lui ti stava “avvelenando” Dafne…..a poco a poco, un pò alla volta giorno dopo giorno……io mi stavo ammalando fisicamente e se non sono diventata pazza dietro a lui lo devo solo alla mia grande forza d’animo! ricordo perfettamente tutti i giochetti che metteva in atto per scatenare la mia gelosia e non scorderò mai i suoi sorrisi soddisfatti ed il suo sarcasmo quando mi vedeva stare male! come vedi sono tutti esattamente uguali, quasi come se stessimo parlando delle stesse persone!
        Ricordo un giorno in cui mi disse tutto pieno di sè, lui che si era sempre fatto paladino della fedeltà, ..” ma se tu scoprissi un mio tradimento ci passeresti sopra..ne sono sicuro..” e ricordo proprio la sicurezza con cui mi ha detto questa frase, questo perchè per lui oramai il cerchio si era chiuso…mi aveva in pugno e la maschera era già stata gettata da tempo!

        Mi piace

      • Si voglio pensare che fossero emozioni indotte,non ero quella…anche io mi stavo ammalando ero sempre dai dottori, e lui contento cosi ero piu dipendente..ancora ne porto gli strascichi fisici purtroppo…il brutto e’ che lui ancora fa il paladino della fedelta’,non ho mai scoperto tradimenti,sospetti si,ma solo negli ultimi tempi,ma mai scoperti….possibile che godono a vederti impazzire?per avere maggior controllo?

        Mi piace

      • Certo che la violenza verbale e psicologica è preludio a quella fisica. Non stiamo parlando di uomini che tornano a casa e picchiano le donne ogni sera al rientro dal lavoro. Questi individui con un disordine di personalità provano spesso molta rabbia. In alcune occasioni e quando capiscono che la loro vittima è in una condizione di grande fragilità possono agire (e a volte lo fanno) in modo fisicamente aggressivo. Prima rompendo oggetti e poi arrivando a fare violenza alla vittima. Con questi si fa fatica a riconoscere la violenza per quello che è, dato che mascherano anche quella in modo efficace. La chiamano disperazione d’amore, debolezza, dipendenza da te, ecc., ma è pura violenza.

        Mi piace

  18. esatto Giusy è proprio come dici tu….peccato solo che io ci ho messo quasi 4 anni per capirlo….rendendo ora la strada tanto più in salita! stasera serata no…spero che prima o poi riuscirò a uscirne definitivamente!

    Mi piace

      • Ieri per la prima volta ho sentito di non farcela più . Non riesco a liberarmene e ho avuto voglia di farla finita. Coperta di insulti e ricattata emotivamente per avergli voluto bene. È un essere diabolico. Scusatemi. Sono disperata.

        Mi piace

    • Anche io ci ho messo moltissimo a capire. O meglio, penso che ho capito molto prima di quando sia infine riuscita a scappare. Almeno da due anni prima di scappare avevo chiaro che quell’uomo era estremamente abusante, bugiardo, truffaldino, egoista, ‘donnaiolo’, manipolatore, e altre amenità. Perchè sono rimasta? Perchè era troppo doloroso ammettere che ero stata ingannata fin dal primo giorno. Avevo investito troppo, avevo persino costruito una famiglia sulla base della mia illusione (cioè di chi pensavo lui fosse). Era in fondo meno doloroso credere che stavo esagerando a pensare cosi male di lui. Forse, mi dicevo, posso farcela a stare con lui anche se lui fa questo e quest’altro. Forse, cercavo di convincermi, nonè che lui sia tanto diverso da altri uomini. Forse dovevo solo accettare che le relazioni non possono essere perfette. E poi lui quando non mi maltrattava si dedicava a comvincermi del suo immenso amore per me, dei suoi piani futuri per la famiglia, e della sua affidabilità. Bè, è umano non arrendersi a un quadro cosi desolante come quello che si scopre quando si capisce di essere in relazione con un disturbato distruttivo senza speranza. Però con il senno del poi vi dico: scappate il prima possibile. Ripeto, se siete qui è perchè un primo risveglio c’è stato. Tiratevi fuori, non vi state sbagliando.

      Mi piace

  19. Rosalba non smettere di sperare che puoi liberarti di lui.trova la tua risorsa per allontanarti e rispettare il no contact.leggi gli articoli.noi ti siamo vicine.tutto il bene che hai dato a lui rivolgilo ora verso te stessa. Leggi “fine dello show”.

    Mi piace

    • Care tutte torno qui dopo un mese in un momento di fragilità e dolore….pochi giorni fa sono riuscita a restituirgli tutte le sue cose e lui che fa?sostituisce la nostra foto con quella sua e della nuova donna mentre si baciano…sicuramente già sarà qualche mese che sta con lei, so che non dovrei soffrirci ma oggi mi sento triste, penso a quanto siamo facilmente sostituibili….un saluto a tutte

      Mi piace

      • L’intercambiabilità mia cara non dipende dal tuo valore ma dal suo disturbo. Non credere che il destino della nuova fiamma sia diverso. E’ solamente ignara della perversione della persona che ha accanto. Daffne, invece di odiarla cerca di esserle grata per avertelo tolto definitivamente di torno. E fai una preghiera per lei. Le aspettano tempi durissimi.

        Mi piace

      • Cara astra grazie…non la odio,anzi la vedo così illusa, cuore, amore, foto, ci crede, sogna la famiglia figli molto più piccola di lui scrive che teme glielo portino via,chissà cosa le avrà detto di me, una pazza gelosa…..forse odio lui ora per il poco tatto che ha e me stessa per avergli creduto ed essermi fidata….

        Mi piace

      • Che glielo portino via molto presto è poco ma sicuro…il problema è che è ancora ignara che perderlo sia una fortuna… Tranquilla Daffne, sei un passo avanti a lei.

        Mi piace

      • Daffne, che bella notizia! Ti sei liberata delle cose di quell’individuo e ora la tua casa è finalmente un luogo purificato da quell’ingombro di negatività. Nè lui ha più motivo di avvicinarti o contattarti. Sono davvero felice per questo tuo traguardo. Quello che ha fatto lui con la foto e in quel particolare momento è proprio tipico di questo disturbo. Dunque dovrebbe solo confermarti che l’hai scampata e che c’era da scappare via il prima possibile. Astra dice bene: ci sarebbe da ringraziarla quella povera ragazza. Se non altro perchè per qualche tempo te lo tiene lontano. Ti prego di concentrarti su di te ora, recupera lucidità, continua a leggere del suo disturbo. Rafforzati e punta tutto sulla messa a fuoco di quello che hai passato. Anche per questo la presenza di questa ragazza ti è d’aiuto. Mi dispiace molto per lei, ma purtroppo non possiamo aiutarla. Ma tu sei fuori!! Un abbraccio fortissimo.

        Mi piace

      • Dimenticavo! Certo che le dice che sei una pazza gelosa squilibrata e altre amenità. Se questa è più giovane di te Dirà che per te é dura accettare che lei è più giovane, che sei invidiosa di lei. Ma farebbe lo stesso se lei fosse più matura di te. Insomma, sta triangolando alla grande. E per queste triangolazioni potrebbe cercare di provocare una tua reazione. Per questo ti dico, in guardia e alla larga.

        Mi piace

      • Grazie cara Giusy come stai?si hai ragione anche se ora mi sento un po giù, pensa che dopo aver messo foto con l’altra sono andati a fare una passeggiata proprio nel posto dove andavamo sempre insieme, molto vicino a casa mia ….il caso ha voluto li incontrassi, mi hanno quasi rincorsa per farai vedere, baci abbracci lei mi guardava come dire ora è mio….e’ molto più giovane di me e di lui,chissà lui cosa la avrà detto …da quando li ho visti ancora non mi riprendo e vedere loro così felici mi ha fatta tornare al periodo dell’idealizzazione, spero di uscirne presto…un abbraccio forte anche a te

        Mi piace

      • Daffne, per uscirne presto può esserti di aiuto ricordarti continuamente che quell’individuo ha un profondo disordine di personalità. I suoi comportamenti, incluso quello di portarla nei ‘vostri’ posti, è da manuale. È incredibile, ma fanno proprio così. In automatico. Lo fanno per tante ragioni, per esempio: hanno zero fantasia e ripetono continuamente il copione vincente, triangolano allegramente e su tutte le sponde (a quella poverina gli avrà fatto capire che in quel posto è stato con altre donne, o con te), potrebbe incontrarti e godere dell’effetto che l’incontro ha su di te e su di lei, ecc. È difficile accettare di aver dato se stessi e le proprie vulnerabilità a individui del genere, ma purtroppo è accaduto. Per fortuna non hai avuto figli, non hai contratto malattie, non ti ha devastata economicamente, e nonostante tutti i gravi danni che ti ha fatto sei in piedi e con i tuoi spazi protetti da cui ripartire. Io sto continuando il mio processo di recupero dal trauma. Mi sto rafforzando, e più passa il tempo più vedo il male estremo che mi ha fatto. Posso dirti con certezza che oramai da molto tempo non vedo in lui se non un pericolo da cui proteggermi. la mia speranza é che continui a riempirsi la sua vita di cose che lo impegnano (prede) cosí che ha meno energie da dedicare alla mia distruzione. So che fa con le altre le stesse cose, che lui definiva speciali, che faceva con me. So che dice loro le stesse cose che diceva a me, va nei stessi posti, mangia con loro quello che mangiava con me, insomma continua a ripetere il copione. Ma questo mi aiuta perchè vedo chiaramente qual è stata la realtà degli anni che ho vissuto con lui. E sono persino euforica che ho messo fine all’incubo!

        Mi piace

      • Sì Giusy quel posto gliel’ ho fatto conoscere io lui e’ ripetitivo non ha mai avuto fantasia,sicuramente gli avrà detto che ci andava con me,la triangolazione con le ex e’ sempre stata la sua migliore arma…pensa ha cambiato la foto mettendola con lei e ha lasciato, anzi messe pubbliche foto con me e dediche fatte a me negli anni…che messaggio vuole mandare?sta con lei e vorrebbe lasciare da una parte me?si devo ricordarmi sempre chi e’ e cercare di andare avanti…mi fa piacere per te,che anche se con grande fatica e dolore,ne stai uscendo…grazie un abbraccio

        Mi piace

      • Daffne, sono giochi che fa per cercare di mantenere controllo su di te (su di lei e altre, di cui magari non conosci l’esistenza ma plausibilmente esistono). Il controllo gli serve per sfruttarti meglio. Lo sfruttamento può prendere varie forme, ma ha sempre un unico fine: la soddisfazione dei propri bisogni (che sono i bisogni di uno con un disturbo di personalità, dunque incompatibili con qualunque tipo di relazione, e qualche volta di carattere criminale). Tutto qui.
        Questa esperienza ti ha fatto capire che esiste gente di quel genere, ed è un valido aiuto per valutare con meno ingenuità le persone che incontrerai in futuro. Ti abbraccio!

        Mi piace

  20. ciao ragazze! buon pomeriggio a tutte! oggi domenica sono uscita per fare una passeggiata con una mia amica dopo pranzo e guarda un pò chi ti incontro il mio NP con la sua attuale preda mentre facevano una passeggiata in bicicletta proprio nel posto dove andava sempre con me in bici….Giusy come dici te esattamente lo stesso copione, ti giuro vedendoli e vedendo quella poveretta mi è sembrato di rividere me qualche tempo fa…..non cambiano loro rimettono in piedi esattamente anche le stesse abitudini…c’è poco da fare!!! che poi giustamente come dici tu Daffne, se hanno un’altra storia perchè dovrebbero interessarsi ancora a quello che facciamo noi?? e invece no…hanno sempre comunque il bisogno di sapere…..di controllare e quando non riescono a sapere nulla fanno come ha fatto il mio circa un mese fa….è riuscito ad entrare sul mio account Facebook….mi è arrivata la notifica di entrata da un computer che non era il mio e l’unico che poteva arrivare ad avere la password era soltanto lui e guarda caso la città di collegamento è proprio quella dove abito io cioè anche la sua…..ho cambiato immediatamente la password…avrei potuto denunciarlo ma non l’ho fatto perchè voglio davvero non avere più nulla a che fare con un essere del genere e denunciarlo significa doverci “risbattere” di nuovo!
    Comunque ragazze questo per dire che purtroppo nonostante tutto ci vuole tempo, anche se sento di cominciare a stare meglio oggi pomeriggio avrei preferito non averlo incontrato proprio..!

    Mi piace

    • Ciao cara Rosy pare proprio che abbiamo tutti gli stessi copioni…io da quando li ho visti non riesco a riprendermi,ne avrei fatto anche io volentieri a meno,penso sempre che con lei sarà diverso, che riusciranno a costruire qualcosa, tutto quello che prometteva a me a parole poi negli anni a fatti non si è realizzato mai niente ….certo addirittura entrare nel tuo profilo e’ assurdo…pensa che il giorno dopo averlo visto mi chiede amicizia un suo amico, ho chiaramente rifiutato, ma ancora sto pensando al motivo di questa mossa…forse è proprio così,ci vedono come oggetti ,loro possono permettersi tutto, ma noi dobbiamo stare sempre li a pensarli e vogliono spiare se questo accade o ci stiamo distaccando….io spero di uscire presto da questi pensieri un po ossessivi sulla sua nuova vita che non mi fanno stare bene… un abbraccio…

      Mi piace

      • Daffne, il motivo é il controllo. Devono capire che c’é ancora qualcosa da spolpare. Puoi stare tranquilla sul fatto che le bugie non le ha dedicate a te, tenendosi un po’ di onestá per la donna futura. Quello che hai visto tu é quello che ad un certo punto vedranno anche le sue prossime vittime. Daffne devi accettare che quello che hai vissuto é stata una frode attuata da un maestro della frode. Devi accettare che quelle che uscivano dalla sua bocca erano balle. É dura accettarlo, ma guarda che al momento in cui capisci che é stata una grande bugia lui perderá ogni potere su di te. Infatti l’unica forza di questi qua sta nel fatto che mentono in modo magistrale. Ma una volta che capisci il gioco per loro é finita. Proveranno magari per un po’ a vedere se riescono a manipolarti un po’ o a riportarti sotto il loro giogo di bugie. Ma sta sicura che appena capiscono che li hai smascherati ti staranno ben alla larga. Ti consiglio di rianalizzare meglio quello che questa persona ti ha fatto. Se ti aiuta, annota da qualche parte tutti i modi in cui ti ha abusata, le cose crudeli che ha detto e fatto, le bugie. Poi vedi che non sei sola, in tanti potremmo scrivere le stesse cose. Non siamo accomunati da un amore non corrisposto, ma dall’ essere finiti nelle mani di un disturbato mentale.

        Mi piace

      • Care stasera mi sento tanto triste sarà l’influenza che mi costringe a stare in casa, le feste che si avvicinano,le prime dopo anni,senza lui…sono riuscita finalmente ad attuare il no contact bloccando tutto, dopo aver visto due giorni fa lo show di foto che sta mettendo con lei anche nei luoghi dove siamo stati insieme,tantissime foto dove sembravo felici,sorridenti…mi restava di cancellare le conversazioni,così iniziando a farlo ho riletto i suoi tentativi,dopo averlo allontanato, di tornare insieme e li son caduta di nuovo…Messaggi per due mesi di preghiere di tornare, di vedermi,che non voleva perdermi e io rispondevo sempre triste ma decisa a non volerlo rivedere e a non voler ricominciare…dopo 20 giorni dall’ultimo accorato messaggio la foto insieme a lei,oggi mi chiedo ho sbagliato?magari veramente sarebbe cambiato come diceva?con lei ora è davvero così felice?…giornata no questa scusate…un abbraccio a tutte

        Mi piace

    • Eh Rosy, certo molto meglio non incontrarli né sentire mai parlare di loro, perché si riattiva il trauma. A volte però, con l’atteggiamento giusto, questi incontri ci aiutano a recuperare la nostra forza. Se li osservi dall’alto della tua nuova conoscenza (ovvero che é un disturbato pericoloso) puoi godere quando li vedi del senso di sicurezza che ti da il fatto che sono fuori dalla tua vita. Questa almeno é la sensazione che provo quando io incontro il mostro. Dentro di me (ovviamente senza far trapelare nulla) sono davvero felice di avere finalmente smascherato quel verme solitario che si mangiava la mia vita. Mi sento molto forte di fronte a quell.individuo completamente amorale e privo di ogni tratto umano. Mi diverte vederlo mentre finge di essere ‘normale’. É un bene che mi faccia questo effetto perché avendo dei figli con lui non posso evitare di incontrarlo di tanto in tanto.
      Il copione cara é quello. Sembra essere un aspetto riscontrabile in tutti quelli con questo disturbo di personalitá (cioe il peggiore che si possa immaginare). Anche a me é capitata la stessa cosa. Quell’individuo é entrato illegalmente in tutti i miei accounts ad un certo punto. Anche questo é purtroppo molto comune. Non si fanno scrupoli a fare cose illegali, e tantomeno rispettano gli altri. Noi ‘normali’ non faremmo mai una cosa del genere. O se capita di farlo é per una motivazione molto pressante e comunque é un’azione accompagnata da forti sensi di colpa. Ma questi non hanno il minimo senso di colpa, da quando sono nati probabilmente. A volte lo fingono, ma mai davvero lo provano. Ti consiglio di cambiare tutte le password, anche quelle che non sospetti possa averti preso, incluse quelle delle tue operazioni bancarie o altro. Questi sono capaci di tutto.

      Mi piace

  21. Ciao ragazze, non sapete che sollievo essermi imbattuta in questo blog, preziosissimo! Non so come ringraziare tutti quelli che hanno voluto condividere un pezzettino di un dolore fortissimo per aiutare chi come me ha appena realizzato che quello che credeva essere l’amore vero, non era altro che un malato mentale. Ogni volta che leggo come annullano tutte le nostre energie, come accettiamo le umiliazioni, come ci facciamo venire i dubbi che quelle sbagliate siamo NOI, che la colpa sia nostra mi si gela il sangue nelle vene.
    La mia storia è stata breve, “solo” 7 mesi. 7 mesi dove ho pianto tanto quanto non avevo mai fatto in vita mia, 7 mesi in cui sono diventata una stalker (WhatsApp Facebook mail..) 7 mesi dove sono stata in attesa, in attesa di ricevere un suo messaggio, una sua chiamata, che lui si ricordasse di me nonostante tutti i suoi impegni lavorativi e la stanchezza che parevano davvero monopolizzare la sua vita. Sono stati 7 mesi dove ho vissuto le emozioni più forti che io avessi mai provato prima, dove abbiamo fatto tanti giorni via insieme. Devo dire grazie al mio istinto (che comunque ho maltrattato alla grande) se ora ne sono -forse- uscita del tutto. Ho scoperto le sue mille menzogne. La prima è stata il fatto che il “mio” lui (incontrato in un’azienda dove ho lavorato per 6 mesi) mi avesse omesso avere una fidanzata con cui era insieme da circa 15 anni e ci conviveva da 4, fino a che non l’ho scoperto io andando a cercare dove abitava (perché ovviamente in 5 mesi non avevo mai visto casa sua). Da lì mi si sono uniti tutti i mille puntini delle volte in cui doveva annullare i progetti perché trattenuto in ufficio, oppure del perché non mi potesse sempre chiamare la sera o perché sparisse delle settimane dicendomi che era in ufficio quando nessuno dei miei colleghi lo aveva visto. Tutti momenti che mi devastavano, facendomi venire crisi di pianto, non facendomi dormire né mangiare e dovendomi ancora prendere della tipa con reazioni esagerate. Messo alle strette mi ha raccontato che non c’era più niente tra di loro che voleva mollarla ma era difficile. Mi ha raccontato di averla mollata e di averle lasciato la casa e di essere quindi andato a vivere da suo fratello. E IO CI HO CREDUTO. Volevo aiutarlo a superare questa storia, dargli tutto il mio amore.
    Se non che ho scoperto che oltre a questa che aveva da 14 anni ne aveva un’altra: da due di anni. Quando ho parlato con quest’altra, ovviamente ignara di tutto, lui si è professato distrutto, annientato, deluso da me, deluso perché mi voleva dare tutto, deluso dal fatto che noi ed un passo dall’ essere felici (mi portava a vedere case da affittare insieme quando lui non aveva ovviamente mai lasciato casa sua e la sua compagna e addirittura prometteva la stessa cosa all’altra), deluso da come io avendo lui e la nostra storia abbia preferito rovinare tutto facendo del male ad una ragazza che aveva una vita molto più difficile della mia.
    Scoprire che non ero solo la “seconda” ma ero addirittura la “terza” mi ha devastata.
    E apparentemente in un primo momento la cosa che mi faceva peggio di tutto era che sembrava piangere al telefono con l’altra chiedendole di dargli modo di provarle che era con lei che voleva vivere (nonostante fossero stati 3 mesi che lui non considerava più lei per stare con me cosa confermata da questa ragazza) e io mi sentivo sacrificata e sacrificabile. Poi ha attaccato a scrivermi dicendo che lui era con me che voleva essere felice, che sperava che io potessi aiutarlo a superare un passato di sbagli e invece ero solo un’illusione e una persona di cui forse ha fatto bene a non fidarsi del tutto. Io in un primo momento ho cercato di “scagionarmi” di fargli capire che avere 3 relazioni parallele è da folli e che ci ha ferito tutte in maniera cattiva, ma poi lui ha continuato ad accusarmi e dopo due mie risposte ferme e che non lasciavano grosse opportunità di replica è sparito. Da una settimana siamo in no contact, che so che è poco, ma sento già di avere più energie. Non ho più pianto. Più leggo e più capisco che non sono sola. Che forse la colpa non è tutta tutta mia che sono una credulona. Che è stata una benedizione che io me ne sia accorta in tempo anche se la ferita è profonda.

    Ancora però non mi spiego come i momenti insieme non significavano per lui quello che significavano per me. Come potesse essere tutto finto.

    Prima avrei voluto “avvisare” la tipa ufficiale, dirle tutto, dirle di scappare. Ma ad oggi credo che l’unica persona da salvare davvero sono io. Gli ho già rovinato l’harem che si era faticosamente creato (economicamente è molto generoso e con me stava passando davvero un sacco di tempo) andandomene e avvisando l’altra di tutto quello che io avevo faticosamente scoperto nei mesi precedenti… non vorrei dover andare incontro a reazioni sconsiderate…
    Cosa ne pensate?

    Un abbraccio a tutte

    Mi piace

    • Kim mi sembra che la tua sia una storia da manuale. Se solo avessi letto, fino a un paio di anni fa, i vostri e anche i miei contributi, avrei preso queste storie per romanzi. Mai avrei potuto credere che fosse possibile tenere in piedi 4, 5 relazioni parallele e che ci fosse qualcuno al mondo così umanamente disonesto e cattivo. Io ti dico benvenuta nel mondo della consapevolezza. Nulla sarà mai come prima, cara Kim. Vedrai il mondo da un altro angolo, d’ora in poi. Abbandona pure il suo squallido harem e non sporcarti la bocca a parlarne con le altre.

      Mi piace

      • Grazie Astra, grazie davvero. Perché il modo migliore per rendersi conto che sono tutti schemi che si ripetono e che è tutto perfettamente prevedibile e inquadrabile è sentirselo raccontare da chi le ha vissute in prima persona. Le mie amiche già lo dicevano a giugno che c’era qualcosa che puzzava e che avrei dovuto lasciar stare, e hanno continuato a ribadirmelo. Ma io nel mio mondo di unicorni non lo accettavo perché non credevo appunto possibile che potessero esserci persone in grado di agire così.
        Quello che credo è che forse tutte noi abbiamo un fondo, che dobbiamo toccare prima di riuscire a renderci conto davvero e dire basta.

        Mi piace

    • Ah Kim…non c’è che dire. Questo è un esemplare di quelli all’estremo dello spettro. E deve essere anche molto intelligente, visto che riusciva a convincere tutte che era l’uomo della loro vita. E non perchè le vittime non fossero sufficientemente sveglie, ma perchè quell’elemento ha tecniche raffinatissime di lavaggio del cervello e manipolazione emotiva. Questo io lo definisco plagio. Se non fosse capitato anche a me stenterei a credere storie del genere. Chi mai penserebbe che qualcuno possa efficacemente far credere di essere innamorato pazzo a tre donne contemporaneamente? Chi non ha vissuto un incubo del genere penserebbe che mai e poi mai una cosa potrebbe capitargli perchè, crede, ti pare che non si capisce? Come fa una persona ad essere così convincente? Sarà che la vittima se l’è cercata? E no! Chi non ci è passato non si rende conto che questi, specialmente i più scaltri, riescono a manipolare le menti più brillanti, gli animi più ricchi, persone con esperienza. sembrano umani, ma è una facciata. Usano la psicologia umana a loro vantaggio. Disgustosi. Kim, tu sei stata grande! Avessi fatto io il sopralluogo che hai fatto tu e che ti ha portata al primo tassello, ora sarei in una situazione ben diversa. Io non l’ho fatto, e il mostro ha voluto che concepissimo un figlio (ovviamente nell’inganno, perchè aveva omesso di dire che una famiglia l’aveva). Sono rimasta incastrata in labirinti di menzogne di portata epica, ma alla fine anche io ho ritrovato l’uscita.

      Mi piace

      • Cari tutti/e non so quante volte mi sono ripetuta in questi anni che mai avrei pensato che esistessero persone così. Con un lungo e duro lavoro si può uscire dalla loro abile manipolazione ma a lungo resterà l incredulità che possano vivere così. Io mi sono ripetuta per anni ce la devo fare a qualsiasi costo. Pur avendo limitato i danni ho sofferto molto posso solo immaginare cosa significhi avere famiglia con questi esseri..oggi mi fa rabbrividire il suo pensiero e credo mi sono salvata.

        Mi piace

      • Giusy, per quello che conta io penso tu abbia delle palle enormi! perché sapendo quanta fatica, quante lacrime e quanti momenti di debolezza ho dovuto affrontare io dopo “solo” 7 mesi, posso solo immaginarmi quanta ne abbia dovute passare tu che avevi ben più cose da “rivoluzionare”. Immagino quanto questa decisione ti sia costata, ma sono certa di quanto ti abbia ripagata. Ma lui si è mai preso le sue responsabilità?

        Per le persone esterne è facile dare giudizi, dire “taglia tutto, lascialo” ai primi segni di incongruenze, ma loro non hanno idea di come ci si possa sentire quando lo si ha al proprio fianco. Pur non avendo (per fortuna) esperienza diretta con droghe, credo che l’effetto sia molto simile. Eccitazione, euforia, senso di invincibilità nel momento in cui ti fai; disperazione, depressione, crisi di pianto e di ansia nei momenti di astinenza, in cui non è sotto al tuo controllo e dentro di te sai che qualcosa non torna. Lui è una persona estremamente intelligente: laurea a pieni voti, bella carriera, brillante nel suo lavoro (l’ho visto con i miei occhi), apparentemente rispettato dai colleghi, appassionato di arte e scienza. Peccato sia anche un malato mentale (e non sapete quanto preghi lo sia SOLO mentale).
        Ma una curiosità, è possibile guarire? c’è stato qualcuno che si è reso conto e si è fatto curare? io provo un misto tra disgusto e pena, perché non capiranno mai cos’è dare amore.

        Mi piace

      • Kim cara, fattene una ragione: la cura è impossibile. Possono al massimo imparare a convivere con il loro disturbo e mettersi a fianco qualche persona debole da distruggere, ovviamente denigrandola ed umiliandola per il solo fatto di non avere la forza e il coraggio di ribellarsi e staccarsi da loro. Purtroppo più sono intelligenti e più grave e incurabile è il loro disturbo. Che spreco.

        Mi piace

      • Brava Kim. Finalmente. E loro sanno anche che quel “finalmente” lo dicono tutte quelle che sopravvivono. Il rimpianto non è delle vittime, semmai è roba loro.

        Mi piace

      • Kim, la tua domanda sulla sua eventuale assunzione di responsabilitá é molto rilevante. Infatti individui normali che hanno commesso errori, piccoli o colossali, o le cui azioni hanno stravolto per sempre la vita di altri, figli inclusi, provano un senso di colpa che li porta a sentirsi responsabili. Magari chiedono scusa, ammettono le loro malefatte, si sentono anche di dover rimediare in qualche modo. Ma questi qua no. Ed é un ulteriore segno che sono pericolosamente e profondamente disturbati ( se mai servissero altre prove). Dunque no, non solo non si assume le responsabilitá con me o con i figli, ma ribalta la frittata. É subito partita una campagna diffamante nei miei confronti, che funziona con tutti quelli che gli vengono a tiro. Dipinge me come un mostro, irresponsabile e senza coscienza. Dice che ho distrutto la famiglia. Racconta balle sul mio conto a tutti. Il classico scenario dello psicopatico. Lui é la vittima innocente di una donna malvagia e vendicativa che non ha saputo capirlo. Kim, questi funzionano tutti allo stesso modo. Quando arrivi a metterlo di fronte all’evidenza del suo comportamento ignobile e cosi estremo da essere oltre ogni commento, riesce comunque a ributtare a te la responsabilitá (non hai saputo aspettare, non hai saputo capire, non hai saputo perdonare, non hai amato abbastanza, non hai dedicato sufficienti energie, e così via). Se messo con le spalle al muro in qualche caso ammette una porzione di veritá ma avvolta in altre bugie per portare la vittima sulla strada che vuole lui. Piú spesso nega persino l’evidenza e fa passare la vittima per matta.. Per questo é sconsigliato confrontare lo psicopatico con le prove del suo comportamento mostruosi. Non porta a nulla, se non ad ulteriori umiliazioni, attacchi, violenza. Quando si capisce chi é bisogna chiudere la porta (possibilmente senza fargli capire che si sta scappando) sigillarla e correre via il piú velocemente possibile senza tornare mai piú indietro. A me é costato molto aprire gli occhi, ma quella epifania mi ha portato d’istinto a scappare. A faccia a faccia con l’orrore l’istinto di sopravvivenza ci guida. Come dice Astra, questi non cambiano, non ‘guariscono’. Infatti, non pensano che ci sia motivo di cambiare dato che si sentono molto superiori agli altri (normali). Se vanno in terapia lo fanno per ragioni loro, manipolatorie. Spesso fingono malattie (fisiche o mentali). Ma del loro ‘disturbo’ vanno segretamente molto fieri. Sanno di non essere come gli altri, ovvero pensano di essere di gran lunga migliori. L’errore che si fa, ragionando da persone normali, é credere che questi si comportano cosi male per loro insicurezze. Non é così, ma sanno che se li interpretiamo in quel modo possono usarci e abusarci piú a lungo, dunque ci generano intenzionalmente questo tipo di lettura.

        Mi piace

      • Che schifo. Che pena. Che nullità la loro vita. Io in qualche modo speravo che una cosa “esterna” alla coppia, sangue del loro sangue, potesse farli comportare in maniera minimamente più umana. Mi fa gelare il sangue nelle vene.
        Pensa che una volta, quando avevo già scoperto della compagna ma avevo comunque angoscia, mi ha detto: “beh il modo per avermi per sempre tuo ce l’avresti..mi legheresti per sempre a te” alludendo ad un’ipotetica gravidanza. Io sono rimasta SCONVOLTA. Dopo 6 mesi, a 24 anni, con un contratto di lavoro firmato all’estero, come puoi partorire un’idea del genere?!? E soprattutto come può essere un terzo soggetto a risolvere i tuoi fantomatici “problemi”?
        Poi certo io non ero mai abbastanza innamorata perché non credevo a quello che mi diceva lui, perché facevo i miei check (come li chiamava lui), perché non ho chiesto a lui ma mi sono fidata di terze persone.
        Poi mi diceva che i check lo facevano stare male perché da piccolo sua madre non rispettava la sua privacy, 3 ancora ora gli controlla gli scontrini (così dice .. ho i miei dubbi anche su quello)
        Vorrei condividere un pezzo di messaggio che mi ha inviato “..quanto è bella questa fantastica trasparenza, dove la verità di un rapporto umano non è quello che ‘realmente’ ti dice l’altra persona (vero o falso che sia almeno è qualcosa che succede nel e che fa parte di un rapporto) ma sono le cose presuntamente vere che ti dice una terza persona.”
        Dove la terza persona era quella che credeva di essere la sua fidanzata da due anni e a cui lui aveva appena promesso di andare a vivere insieme e ci era andato in vacanza a fine agosto.
        A me questo messaggio ha davvero fatto capire che qualcosa nel cervello non funzionava.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...